Get Adobe Flash player

Doc Rivers: «Lakers? No, io temo solo gli Heat»

L’allenatore dei Celtics concede un’intervista a poco più di un mese dalla prima palla a due del campionato e va ad esaminare quale potrebbe essere la prossima stagione. I suoi, orfani di Ray Allen, devono tornare umili e provare ad arrivare fino all’anello NBA partendo non più da favoriti o da sparring partner, ma nel gruppone formato da Knicks, Thunder, Bulls (Rose permettendo) e altre squadre, un passo dietro a Heat e Lakers.

Almeno così sembrerebbe, ma a quanto pare non per Doc Rivers. Pungolato sull’argomento Howard, quindi ad onor del vero non si parlava di pronostici o di valore della rosa, il coach ha detto:  «Sinceramente non guardo ai Lakers e quello che succede lì mi interessa poco. La mia attenzione è tutta rivolta agli Heat. Sono concentrato su di loro, li voglio battere, devono essere il nostro primo obiettivo».

Ha chiaramente fatto capire che se i Celtics vogliono arrivare fino in fondo, non solo devono battere Miami, ma devo mostrarsi superiori in tutti gli aspetti. Fatto questo non avranno problemi a battere anche i Lakers, parola di Rivers.

Una risposta a Doc Rivers: «Lakers? No, io temo solo gli Heat»

  • Brett scrive:

    My spouse and I stumbled over here coming from a different web
    address and thought I might check things out.
    I like what I see so now i am following you. Look forward to checking out your web
    page repeatedly.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trovaci su facebook!

Seguici su Twitter!

Rubriche