Get Adobe Flash player

Kevin Love: «La mia pazienza ha un limite»

Tempo di cambiamenti e rivoluzioni in NBA, il mercato è entrato nel vivo. Molti grandi nomi si stanno guardando intorno perché in scadenza o semplicemente per la voglia di cambiare aria.

Anche Kevin Love vuole certezze: «Il mio grado di sopportazione non è altissimo», ha dichiarato, «credo che chiunque al posto mio penserebbe lo stesso, specialmente guardando le altre squadre».

«E’ dura guardarsi intorno e vedere giocatori più vecchi e più giovani di me che hanno già disputato i playoff. Non è che mi vada di aggiungere altro, ma se non disputerò i playoff l’anno prossimo non so cosa succederà».

Parole dure, a parer mio, anche nei confronti dei compagni di squadra. Chissà che con l’arrivo di Brandon Roy non sia cambiato il vento a Minnesota.

17 risposte a Kevin Love: «La mia pazienza ha un limite»

  • Pingback: Kirilenko riparte da Minnesota | NBA Italia news – notizie, video, curiosità e approfondimenti sul mondo NBA

  • Anonimo scrive:

    Forza Minnesota… questo è l’anno buono.

  • bostoniano di nascita scrive:

    sicuramente…quelli che escono dopo 1 anno o sono dei fenomeni o ci mettono anni per trovare la loro dimensione e, spesso comunque snaturano le loro abilità diventando magari specialisti…

  • Nitrorob scrive:

    ma infatti spero che si facciano valere anche per questo! come al solito chi ha l’occhio lungo si vede!;-)
    quest’anno ne vedremo delle belle!
    molti addirittura li hanno scartati anche perchè hanno fatto 2 anni di college e non 1 come Davis e company! io non ci capirò niente ma per me questo può essere solo un bene mi pare! o sbaglio? bha!

  • bostoniano di nascita scrive:

    ahahahahhahahah…povero Javalone…
    si ma appena fatto il draft ero molto soddisfatto delle mie prese e un pò invidioso della vostra….
    sono giocatori che sono solidi o almeno sembrano…e data la scelta bassa avranno una gran voglia di dimostrare che dovevano essere pescati ben più in alto…altro che infortuni…

  • Nitrorob scrive:

    ahahaha era una battuta!;-) ma te dobbiamo sempre spiegare tutto??ahahah (anche questa lo era!!!)

    si ovvio che è presto per giudicare, però se continuano cosi non si può che essere contenti no?
    es. altri giocatori scelti moooolto prima non hanno fatto la stessa figura!

    ps. sul roster dei Thunder quando ho letto G. Mcghee m’è preso un coccolone!!! li per li ho pensato che Presti se fosse rimbambito!!ahahah
    poi mi sono ricordato che l’asino comincia con J e non con G!! fortunatamente!!ahahahah

  • bostoniano di nascita scrive:

    scusa Nitrorob….e le cose serie quali sarebbero?! ahahahahahaha…
    buone indicazioni da Sullinger e Perry Jones ( 8 rimbalzi…) ma alla prima uscita di una serie di partite al limite del qualificabile è dura giudicare…
    🙂

  • Nitrorob scrive:

    Parliamo di cose serie va!!:-)
    Bostoniano che mi dici della prima partita di Summer League Boston vs Ocklaoma??:-)

  • bostoniano di nascita scrive:

    che poi a me piace anche love….
    ma io dico perchè queste cadute di stile?!

  • bostoniano di nascita scrive:

    lo so…avevo intuito… 😉

  • robynba scrive:

    Era quello che intendevo dire io bostoniano

  • bostoniano di nascita scrive:

    io capisco la frustrazione ma….in fin dei conti non è che il record con lu in campo sia poi così buono…
    prima di poter solo pensare di dire certe cose, forse sarebbe meglio, guardarsi dentro e vedere cosa si è fatto e dimostrato….avesse un record di almeno il 50% di vittorie quando è in campo…ma è al di sotto e non di poco….quindi figliuolo…dimostra che sei uno che sposta…e poi parla…

  • Nitrorob scrive:

    Si ma bisogna sempre vedere se regge Roy!!! ricordiamoci che ha le ginocchia di cartapesta purtoppo!
    e Rubio?? tornerà informa come prima?? se cosi non fosse sarebbero cmq nella stessa situazione dell’anno scorso!
    Love sicuramente è un campione! ma da solo in una squadra come quella può fare ben poco! Rubio gli serve più dell’acqua!!!

  • robynba scrive:

    Nemmeno Michael Jordan ha mai parlato cosi….

  • rean (bulls) scrive:

    Esatto,se Rubio non si fosse infortunato sarebbero arrivati agevolmente ai PO…
    Poi senza Rubio sono finiti molto male ma quest’anno con l’aggiunta di Roy sicuramente hanno ancora più possibilità

  • Prince Mascio scrive:

    È vero che ad Ovest la competizione è pazzesca… Xo quest’anno Minnesota mi sembra attrezzata bene x entrare ai PO.. E ricorderei che se lo scorso anno Rubio non ci lasciava il ginocchio.. Altro che Utah ai PO…

  • Valerio scrive:

    rubio roy batum love…se nn arrivano ai playoffs si sparassero…ahahahaah

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trovaci su facebook!

Seguici su Twitter!

Rubriche