Get Adobe Flash player

Torna Bosh ma non basta. Boston sul 3-2

E’ strano il destino: non più di una settimana fa i Celtics erano troppo vecchi per sperare di battere Miami, oggi, tre gare dopo, sono ad una sola vittoria dalle finali NBA!

Esattamente come ieri notte a San Antonio con i Thunder che hanno sbancato l’AT&T Center, stanotte, all’American Airlines Arena di Miami, è successo che la squadra meno battuta in casa della regular season (28-5), Miami, si è dovuta arrendere a dei Celtics (94-90 il punteggio finale) caparbi e aggressivi che la mettono nei guai portando la serie sul 3-2 in attesa di gara 6 di domani sera in programma a Boston.

Nulla di irreparabile ma per i ragazzi di Spoelstra ora non ci sono più margini di errore pena la clamorosa esclusione dalle Finals NBA.

Doc Rivers è soddisfatto ma riporta i suoi con i piedi per terra, festeggiamenti contenuti per il break piazzato dai suoi, che potrebbe rivelarsi decisivo nella serie:

“Non abbiamo fatto niente. Stiamo giocando con un diavolo di squadra NBA. Quindi, solo perché andremo a Boston non vuol dire che ce la regaleranno: dovremo giocarcela. Andiamo a farlo.” – Doc Rivers, head coach dei Boston Celtics

James ha chiuso l’ennesima doppia doppia da 30 punti e 13 rimbalzi anche se per ben 8′ dell’ultimo quarto non ha segnato un canestro mentre Dwyane Wade ha chiuso con 27 punti, pessimamente coadiuvati dai propri compagni che non vanno oltre i 9 punti di Bosh e Chalmers.

“Non avremmo voluto essere in questa situazione. Abbiamo avuto la possibilità di tornare a casa e tornare a guidare la serie. Non l’abbiamo fatto, vorrà dire che andremo a vincere a Boston.” – LeBron James

E’ stata una tripla di Pierce in faccia a James a 52″ dalla fine dalla gara a mettere avanti Boston sul 90-86. Poi Miami si è riportata sul -2 per due volte ma è stata sempre ricacciata dietro e a fine partita recrimina per un fallo fischiato ad Haslem a 8.8″ dalla fine su una palla rubata. Garnett ha risposto con un 2/2 ai liberi che ha dato la certezza ai Celtics di aver sbancato Miami.

Ora tutti i verdi sanno che hanno bisogno di una vittoria casalinga per raggiungere nelle Finali NBA una tra Oklahoma City e San Antonio in una serie che inizierà il 12 giugno p.v.

“In questo momento, la prossima partita equivale ad una gara 7” – Ray Allen

I Celtics sono stati sotto di 13 punti nel second quarto, poi di 9 nel terzo, ma in entrambe le circostanze ha risposto colpo su colpo in una gara in cui hanno tirato con il 41%  (39% Miami) e hanno sofferto molto a rimbalzo (49-39 per gli Heat).

“Abbiamo avuto problemi nel primo quarto, anzi nella prima metà. Poi ci siamo guardati e ci siamo svegliati. Abbiamo cominciato a fare il nostro dovere.” – Kevin Garnett

Allen e Pietrus hanno messo a referto 13 punti a testa per i Celtics, che hanno ottenuto anche 10 punti da Bass. Specialmente Pietrus ha piazzato due importanti “bombe da tre” nell’ultimo quarto.

“Siamo venuti concentrati, con la giusta mentalità, questo era fondamentale” – Paul Pierce

Per i vari Rondo, Pierce, Garnett, Allen gara 5 è sinonimo di momento epico e talvolta anche per James ma non questa volta: come dimenticare i 48 punti contro Detroit del 2007 quando vestiva la maglia dei Cavs, oppure la sconfitta del 2010 proprio contro i Celtics in quella che è stata la sua ultima uscita con quella maglia?

Chiaramente tutto ha contribuito ad aggiungere “pepe” alla partita, James ha realizzato una tripla a 8:10 dalla fine per dare il +2 a Miami, chiuso Pierce e realizzato il canestro successivo, e con un layup di Wade hanno realizzato un break che li ha portati sul +6 (72-78) con 6:17 da giocare. In quella fase di gioco James sembrava essere ovunque.

“Ogni volta che li spingevamo indietro, loro facevano un parziale per recuperare: ci rallentavano il gioco, ci costringevano a fermare.” – LeBron James

Quello che serviva a Boston (non solo nelle serie ma anche nella gara) era un break. Il parziale finale dei Celtics è iniziato con una splendida giocata difensiva di Wade su Bass (stoppata su tentativo di schiacciata con 6:03 da giocare) ma lo splendido gesto è rimasto fine a se stesso perché la palla è finita tra le mani di Pietrus che ha piazzato la tripla. Circa 4 minuti dopo Pietrus si è ripetuto portando i suoi in vantaggio sull’85-83.

Il ritorno di Bosh con un gioco da 3 punti con 1:17 da giocare nel primo quarto, è coinciso con il primo vantaggio a doppia cifra (24-13) di Miami nelle ultime 3 gare. Non sarà solo un caso.  E’ stato poi James a dare il massimo vantaggio con 9:39 da giocare nel secondo quarto con un tripla (31-18).

Da quel momento Boston ha cominciato a fare quello che Miami ha fatto in gara 3 e 4: ha cominciato a rosicchiare il vantaggio acquisito dagli avversari con la sola (importantissima, ndr) differenza di aver portato a termine l’opera.

Miami ha sbagliato 15 dei suoi ultimi 17 possessi della prima metà di gara, con quattro palle perse piuttosto grossolanamente, di cui si sono avvantaggiati i Celtics che sono arrivati all’intervallo sul 40-42.

“Ho solo detto ai ragazzi di tenere duro, di non reagire in modo eccessivo. Più giochiamo, meglio giochiamo.” – Doc Rivers

E’ stato l’andamento della gara.

“Non avrei mai immaginato che ci saremmo ritrovati in questa situazione. Non sono proprio stupito, ne ho viste tante ma questa situazione non è la migliore per noi, ma non dobbiamo cercare scuse. Ce le hanno suonate. Sono venuti da noi e hanno vinto, speriamo di ripagarli con la stessa moneta.” – Dwyane Wade

CURIOSITA’: Tra il pubblico, a bordocampo, spiccava la presenza di Stoudemire, primo avversario con i suoi Knicks di Miami, e di Davis ex-Celtics dietro la panchina di Boston. Wade ha segnato 7 punti nei primi 4:22 di gara per poi non segnare più nella prima metà di gara. Pierce prima della partita ha escluso di doversi sottoporre a intervento chirurgico per riparare il legamento del ginocchio sinistro “Non è un’opzione”.

16 risposte a Torna Bosh ma non basta. Boston sul 3-2

  • Nitrorob scrive:

    Miami secondo me si sente imbattibile! hanno tutti quell’atteggiamento da sbruffoni faccio tutto io! non che siano scarsi, anzi! hanno una squadra a dir poco spaventosa, ma se non la sai usare è come avere un ferrari e usarlo come una punto!
    stavano per perdere persino contro i Pacers per eccessiva sicurezza di spazzarli via!!
    cmq LBJ non solo non tira bene dalla lunetta, ma neanche da 3 se la cava tanto! e quando Boston difende a zona come sanno fare solo loro per LBJ la strada è solo tirare da 3! peccato sia una mezza cartuccia!:-)

  • Lore2324 scrive:

    Non credo che SKY abbia snobbato i celtics….semplicemente SKY a un tot di partite di playoffs che può trasmettere….io sapevo così…

  • Valerio scrive:

    E’ vero…miami con supponenza ha sottovalutato boston…e cosi imparano…un altro anno senza anello…il prox anno avrà tanta di quella pressione James che probabilmente avrà il 30%dalla lunetta ai playoffs…più passano gli anni,e più per lui giocare sarà impossibile…che amarezza…

  • Roberto Di Bari scrive:

    Non so se la serie è finita, ma sono già contento così. Tutti snobbavano i Celtics, anche Sky che non ha comprato i diritti di gara 5 perchè pensava che non sarebbe servita. E invece siamo ad un soffio dalla terza finale dei Big Three, quelli veri, nonostante Danny Ainge remi contro, svendendo ogni anno un pezzo senza mai rimpiazzarlo con un big. Siamo ad un passo dalla finale senza un vero centro, con l’immenso KG che meriterebbe un altro titolo a coronamento di una grande carriera. Vai KG mandali a nanna quei Boo Boo che non ridono più!!

  • Nitrorob scrive:

    io non credo che la serie si finita, però come credo sia anche per gli Spurs (visto l’incredibile somiglianza delle 2 serie) Miami ha capito di aver sottovalutato Boston pensando di vincere facile! e mo si ritrovano sotto e tutti e 2 fuori casa!
    La paura è tanta! pensate solo a Lebron quanta pressione ha addosso in questo momento! se perde per lui è finita! i media gli renderanno la vita impossibile!pensate che sia semplice giocare con questo peso sulle spalle??
    anche se Miami è superiore ha troppa pressione psicologica adesso che è peggio di una tripla di Pierce!!

  • Valerio scrive:

    Serie finita…miami nn ha retto la pressione sulle spalle…e questo si evince dal modo di tirare i liberi…gestioni degli ultimi possessi orribili,gioco offensivo pessimo…in 5 gare non sono riusciti a capire che per battere boston bastava correre,correre,correre…urge una rivoluzione estiva…coach nuovo,gente nuova,gioco nuovo…asltrimenti anche il prox anno nn si vincerà niente…

  • Sghembo scrive:

    Avete sentito KG nel post game? “BOO BOO GO TO BED!” => Piangioni wade e lebron andate a letto!!!

    @ Nitrorob: La tripla di Pierce in faccia al prescelto del marketing è senza prezzo, una goduria enorme per ogni fan dell’NBA

  • Potrei sbagliarmi ma Miami mi sembra sulle gambe, gara 6 ci dirà la verità. Rondo sta giocando al suo meglio, è sempre lucido e sta conducendo la squadra in modo perfetto ed è quesot che permette, insieme alla determinazione di KG, a Boston di condurre la serie. In generale non sono sorpreso dal vantaggio di Boston, ma in realtà lo sono perchè lo stanno ottenendo con Pierce ed Allen che stanno tirando con il 38% . Serie difficile da decifrare, può accadere di tutto tranne che Lebron e Wade maturino, invece di ridere in faccia a questi Celtics dovrebbero cercare di impararne i segreti ed applicarli, perchè se gente di 35-36 anni ti da così tanto filo da torcere vuol dire che qualcosina di speciale ce l’ hanno.

  • Nitrorob scrive:

    ragazzi ma vogliamo parlare della tripla di Pierce in faccia a Lebron??
    come a dire: “occhio mr. mvp che non mi fai paura”!! quanto adoro Pierce!!

  • angelo scrive:

    mah, lebron vincerà gara 6….lebron, lebron, lebron…..a mio modo di vedere è questo genere di atteggiamenti che penalizzano lui e tutti gli heat…tutta questa pressione….sicuramente se l’è cercata lui, su questo c’è poco da dire…ma tutti i tifosi che parlano degli heat solo come di lebron, mi sembrano veramente biiiip

  • lorenzone scrive:

    lebron vincerà game 6.

  • Nitrorob scrive:

    Mamma mia come godo!!! le parole di Wade alla fine dicono tutto!!
    Finalmente un Pierce che fa il capitano!!
    invece purtoppo Rondo ha avuto una percentuale al tiro scandalosa! ma si è rifatto con 13 assist!
    come per OKC non c’avrei mai scommesso sui Boston! e sono contento di essermi sbagliato!!
    stasera e domani saranno dei partitoni!!!!

  • soffitta scrive:

    grandissimi Celtics!!!!!

  • Prince Mascio scrive:

    This is NBA….Where amazing happens!!!

  • Bostoniano di nascita scrive:

    Contrariamente alle aspettative direi che anche ad est la serie si lascia guardare…
    GO C’S!!!

  • Prince Mascio scrive:

    Altra partita epica… Ragazzi che finali di conference!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trovaci su facebook!

Seguici su Twitter!

Rubriche