Get Adobe Flash player

Qui casa SPURS

Nel giro di tre giorni gli Spurs sono passati dalla convinzione di poter chiudere la serie in poco tempo alla paura di essere eliminati. Si è solo sul 2 a 2, ma le cose viste nelle due gare alla Chesepeake Energy Arena sono davvero preoccupanti per gli Spurs.

Il primo problema è che Brooks sta riuscendo ad imbrigliare Parker grazie alla staffetta fra Sefolosha e Harden: dopo essere già stato dominato in gara 3 dallo svizzero, in questa partita non è mai riuscito a lasciare il segno, perchè si trova davanti un avversario di pari reattività ma con braccia più lunghe, in grado di sporcare le linee di passaggio e di influenzare le parabole di tiro.

La seconda grande difficoltà mostrata in gara 4 è stata nel reparto lunghi: Perkins, Ibaka e Collison hanno messo insieme 43 punti con 19 su 22 al tiro! Ibaka ha chiuso con 11 su 11:  lasciare il tiro dai cinque metri allo spagnolo ci può stare, ma ne ha messi un paio così, gli altri sono arrivati grazie ad uno strapotere atletico e mentale, con lui e gli altri lunghi dei Thunder sempre reattivi e quelli degli Spurs che cercavano di arrangiarsi in qualche maniera. L’unico che ha tenuto è stato il solito Duncan, ma anche lui ha lavorato solo di esperienza.

Con Diaw e Bonner assolutamente inconsistenti, diventa ancora più inspiegabile l’oblio di DeJuan Blair: questa sera Popovich ha
deciso di buttarlo nella mischia a metà terzo quarto, forse credendo che sul -15 fosse già iniziato il garbage time. Invece con lui in campo San Antonio ha portato a casa il parziale che stava per riaprire il match, e che solo un super Durant ha poi richiuso.

San Antonio torna in Texas quindi con dei problemi da risolvere, ma questa serie sembra dimostrare come le due squadre in casa siano diverse dalla versione in trasferta: questa è la migliore delle notizie per i texani, che continuano ad avere comunque il vantaggio del campo.

Una risposta a Qui casa SPURS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trovaci su facebook!

Seguici su Twitter!

Rubriche