Get Adobe Flash player

DRAFT: Portland e Cavs lavorano per uno scambio di scelte

Solitamente lo scambio di 2 scelte non è una notizia da apertura né tanto meno una buona mossa da fare a poche settimane dal draft a meno che non si stia per acquisire una scelta alta o si sia individuato un giocatore in grado di risolvere i problemi della franchigia.

Quest’ultimo caso sembra essere quello dei Portland Trailblazers che hanno nel mirino la guardia tiratrice Brad Beal, prodotto della University of Florida, da molti accostato a Ray Allen per la pulizia nel tiro e la grande precisione.  Beal è una guarda con un ottimo rapporto peso/altezza 95kg per 1.96m, con una grande facilità di corsa, che con i Gators ha fatto segnare una media di 14.8 punti per gara, 6.7 rimbalzi e 2.2 assist contribuendo a portare la University of Florida nell’Elite delle 8 migliori squadre NCAA.

Secondo un “cinguettio” via Twitter da parte di un’affidabile fonte interna le due franchigie sarebbero al lavoro per trovare un accordo che porterebbe le scelte dei Balzers n°6 e n°11 a Cleveland e le scelte dei Cavs n°4 e n°24 a Portland. Secondo una possibile ricostruzione del draft, Portland manderebbe in questo modo giocatori della qualità di Andre DrummondAustin Rivers a far compagnia al Rookie of the Year Kyrie Irving, formando un trio molto interessante per l’avvenire: un accordo che ha senso per i Cavs in quanto sono ancora realisticamente distanti alcuni anni dal poter accedere ai playoff.

Per Portland si tratta di un tentativo disperato di salvare il salvabile di un progetto interessantissimo ma stroncato dalla malasorte, dagli infiniti infortuni dell’ex prima scelta Greg Oden, al ritiro di Brandon Roy della scorsa stagione a causa di una condizione degenerativa del ginocchio: uno scambio che aiuterebbe anche i Blazers che sono in fase di ricostruzione, con pochi giocatori chiave come LaMarcus Aldridge (giocatore da All-Star) e Wes Mathews (solido tiratore) e con molte pedine importanti come Ray Felton, Jamal Crawford, Nicolas Batum e JJ Hickson che rischiano di liberarsi a fine anno causa free agency. E’ ovvio che anche i Blazers sarebbero molto interessati anche al centro Andre Drummond (2.13 metri) ma, decidendo di dare ancora fiducia a Oden, non vogliono rischiare di ritrovarsi con 2 lunghi a pestarsi i piedi sotto canestro.

Nel caso in cui lo scambio non dovesse andare in porto, Portland potrebbe ripiegare sul playmaker Damion Lillard mentre i Cavaliers potrebbero “consolarsi” con giocatori quali Thomas Robinson, Harrison Barnes, Andre Drummond, o Michael Kidd-Gilchrist che potrebbero essere ancora diponibili alla scelta n°4.

Fonte: The Hoop Doctors

2 risposte a DRAFT: Portland e Cavs lavorano per uno scambio di scelte

  • Il Marchese del Grillo scrive:

    Potrebbe essere un’ottimo scambio per entrambi

  • Kaleb scrive:

    Dare fiducia a Oden? Gliene hanno già data fin troppa secondo me.
    Comunque i Cavs se piazzano questro trio, da qui a qualche annetto ne sentiremo parlare ancora (forse più dell’era LBJ?). Magari tra qualche anno arriverà anche il vecchio di turno che vuole chiudere la carriera in una squadra più giovane portando esperienza (vedi le innumerevoli volte di Shaq o Fisher ad OKC).

    Con Irving al 100% per me già dall’anno prossimo i Cavs sono da 9/10 posizione. Sembra una stronzata, ma a giugno dell’anno prossimo vedremo come si saranno piazzati i cavalieri 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trovaci su facebook!

Seguici su Twitter!

Rubriche