Get Adobe Flash player

Memphis vs Los Angeles Clippers… si fa male il druido!

Una partita nervosa che non ha rispecchiato le prodezze fatte nelle prime 4. Memphis Grizzlies vs Los Angeles Clippers 92-80 è stata una partita molto strana piena zeppa di spunti. Nulla da dire per i Grizzlies che si impongono reagendo al primo match point avversario con una prova maiuscola che li ha portati sopra di 20. Poi il solito recupero dei Clippers che arriano a -6 a 6 minuti dalla fine, poi…??? Cp3 si infortunio al flessore della gamba destra, ma dovrebbe comunque esserci esserci per la sesta partita. Ma per quella di stanotte i spengono le luci per i losangelini.

I Grizzlies quano riescono a far giocare Marc Gasol, vincono, quando lospagnolo viene limitato o non sta in serata si fa molto dura per Memphis. Questo è il risultato di questa serie, il centro deve essere un fattore a vantaggio di Memphis visto che i Clippers un pari grado non ce l’hanno e non,come è accaduto, diventare uno svantaggio per la squadra vista la sua mole. Se i Clippers non hanno uno grande e grosso come lui, sta a Memphis non adeguarsi alla velocità di Los Angeles, ma sfruttare di più il gioco in post. Detto questo non dimentichiamo che Rudy Gay sta strabiliando tutti, sta mantenendo un livello altissimo e riesce ad essere il catalizzatore dell’attacco Grizzlies nei momenti decisivi. In tutto questo meccanismo, sta tornando sempre di più a livelli alti Zac Randolph, il quale cominica a mettere quei suoi tiri impossibili e ad essere un fattore decisivo per Memphis.

I Clippers stanno accusando piano piano un ritmo troppo alto da reggere per una squadra costruita così. Balke Griffin che riceve traumi su taumi ad ogni partita, stanotte ha accusato un problema al piede e uno al ginocchio in due scontri fortuti con Marc Gasol, De Andre Jordan inesistente, Paul infortunato e Butler molto impreciso. Descritta così sembra un’armata brancaleone che si appresta, con le toppe, ad affrontare la partita decisiva contro un’ottimo avversario. Ottimo Mo Williams che con 20 punti da uno scossone alla partita sostenendo il ritorno di Chris Paul, ma la squadra è molto nervosa e non è un bel segnale. 4 tecnici ai giocatori più uno al coach Vinny Del Negro farciscono una prestazione dove, più che il merito di Memphis, il demerito dei Clippers è molto evidente.

Eppure, nel caos più totale i bianco rossi stavano tornando sotto grazie allo spirito che aleggia nella squadra governato da quel Druido di Cp3. Non è un acronimo, sembra di più una formula chimica che se ben agitata da dei risultati umanamente impensabili. Forse questa formula è stata abusata da tutti ed ora si rischia che la formula vada in fumo. Debbo dire che il Druido ha delle risorse impensabii per noi umani e non mi stupirei di rivederlo in campo per 40 minuti domani.

Dire che la serie è aperta è un’eresia, ma gli equilibri sono troppo legati alla presenza di Chris Paul, che fare rischiarlo ancora precario nella sesta partita in casa per cercare di chiudere subito oppure recuperarlo al meglio nella settima e giocarsi tutto al meglio? Vinny ora tocca a te!

4 risposte a Memphis vs Los Angeles Clippers… si fa male il druido!

  • Daniele scrive:

    Secondo me gioca senza ombra di dubbio, senza la squadra soffrirebbe troppo, purtroppo pesa tantissimo l’infortunio a Billups.

    Se i Memphis passano il turno con uno Zack così in ripresa sarà bellissimo vederli contro San Antonio.

  • Bostoniano di nascita scrive:

    Beh…puó anche darsi…non so quanta voglia abbia del negro di giocarsi gara 7 a memphis…certo è che nel turno successivo avrebbero cmq bisogno di cp3 al top se vogliono provarci almeno…(e non è detto che sia abbatanza..anzi…)

  • Paolo scrive:

    il problema è che se scegli di non far giocare CP3 e perdi, poi i clippers devono giocarsi la settima partita a Memphis….
    se perdono di nuovo non credo che del negro potrebbe avere giustificazioni.
    secondo me lo fa giocare. visti i clippers e la loro storia, anche superrare un solo turno di PO e poi perder con gli spurs non significherebbe avere avuto un’annata disastrosa.
    certo, poi per me sono i cugini e se uscissero subito non mi spiacerebbe….

  • Bostoniano di nascita scrive:

    Quesito interessante..non saprei…io proverei a farlo giocare il meno possibile e vedere cosa fanno gli altri senza di lui…certo non vorrei trovarmi ora nei panni di vinny..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trovaci su facebook!

Seguici su Twitter!

Rubriche