Get Adobe Flash player

Igoudala mette la firma sulla vittoria

Scusate il ritardo, ma Phila non è morta! Philadelphia 76ers vs Boston Celtics 92-83 e i Sixers non lasciano nulla, sotto di 17 punti, dopo un inizio traumatico per qualsiasi squadra, riescono a recuperare limitando i campioni biancoverdi, escludendo dal gioco l’uomo più in forma, Kg, Igoudala decisivo con il 100% da tre. Phila fa rivivere quello spirito che caratterizzò la franchigia alla fine degli anni 70 e nei primissimi anni 80 con Doctor J. Squadra con un’intensità impressionante.

Sarebbe facile pensare ad una vittoria biancorossa ottenuta solamente dal declino dei Celtics, ma non è così. Phila ci mette del suo e non permette a Boston di gongolarsi troppo sul vantaggio ottenuto ad inizio partita. Male Turner che sparacchia troppo, ma la panchina reagisce bene, come spesso succede! E’ inutile dirvi che Philadelphia ora ha pareggiato una serie che la vede sfavorita, eppure non trema davanti a questa pressioni. Grande Phila!

Male i Celtics, soprattutto nell’ultimo quarto, cosa che invece doveva avvantaggiarli vista l’esperienza e la capacità dimostrata in gara 3. Ma forse il troppo sicuro Rondo (a volte esagera con i suoi numeri) e il negativo Garnett sono stati i pilastri mancati nel finale di partita. Kg male, ed è la prima partita che fallisce, Allen molto male, Rondo e Pierce bene e molto meglio Bass poi il nulla. Non mi è piaciuta la gestione della panchina da parte di Doc Rivers, ha caricato troppo il peso della squadra sui campioni che ha, ma non ha pagato questa scelta.

Adesso non ha più senso nulla, visto che la squadra di Igoudala ha dimostrato di poter vincere a Boston. I Celtics non si sentono più sicuri, psicologicamente debbono recuperare una situazione adesso fattasi difficile.

6 risposte a Igoudala mette la firma sulla vittoria

  • Bostoniano di nascita scrive:

    Difficile vincere due partite a phila in sequenza…ma buttarl via non aiuta…go C’S

  • Il Marchese del Grillo scrive:

    Pensavo Boston chiudesse in massimo 5 partite…Phila mi sta stupendo

  • BigRob scrive:

    occasione buttata al vento, deluso dai miei C’s, l’inerzia mentale ora è tutta a favore di Phila, speriamo bene
    Go C’s !!

  • fabio scrive:

    buona occasione buttata via…speriamo in gara 5 go celtics

  • Danilo Scaffaro scrive:

    Anche un verbo comune come dovere può talvolta lasciarci in dubbio, tanto più se dobbiamo usarlo in un contesto formale: è più corretto devo o debbo? devono o debbono? deva o debba? devano o debbano? Comunque scegliate, state tranquilli; non farete brutta figura. Le forme verbali citate sono, infatti, intercambiabili: potete ricorrere all’una o all’altra senza sbagliare. Le forme devo, devono, deva, devano sono più diffuse rispetto alle altre, ma questo non vuol dire che debbo, debbono, debba, debbano siano sbagliate (anzi, il congiuntivo debba ha ormai preso piede rispetto al concorrente deva).

    Mi piacerebbe sentire commenti legati alla partita e non al lessico, soprattutto quando NON c’è errore.

  • aaa scrive:

    DEVONO non DEBBONO!!!!!!!!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trovaci su facebook!

Seguici su Twitter!

Rubriche