Get Adobe Flash player

Draft 2012: a New Orleans la prima scelta, Anthony Davis può cercare casa in Louisiana..

Fa bene a ridere Dell Demps, il General Manager di New Orleans e con lui ride Tom Benson, il nuovo proprietario degli Hornets: la franchigia della Louisiana pesca la prima scelta e porta a casa con tutta probabilità il giocatore ideale per iniziare la ricostruzione, ovvero l’ala di Kentucky Anthony Davis.

Limita i danni Charlotte con la seconda scelta ma, dopo aver disputato la peggiore stagione nella storia della NBA, soltanto un giocatore super poteva rilanciarne le quotazioni e la sensazione è che quest’anno dietro il numero uno ci sia un discreto numero di buoni giocatori, ma forse nessuna altra superstella potenziale.

La terza scelta sarà degli Washington Wizards, mentre il quarto pick toccherà ai Cleveland Cavs. Sceglierà con il numero cinque Sacramento, mentre rischiano di subire una cocente beffa i Brooklyn Nets: nello scambio che li ha portati a Gerald Wallace era inserita anche la prima scelta di quest’anno, a condizione che non fosse una delle prime tre. Hanno ottenuto la sesta, che quindi va ai Portland Trail Blazers e, con Wallace che ha l’opzione per uscire dal contratto questa estate, i Nets rischiano di rimanere con un pugno di mosche in mano. Al settimo posto ci sarà Golden State, seguiti all’ottavo dai Toronto Raptors, quindi Pistons ed ancora gli Hornets che vantavano i diritti sulla scelta dei Minnesota Timberwolves.

Se sul nome di chi verrà scelto per primo la sera del 28 giugno ci sono pochi dubbi, dal secondo in poi c’è, come detto, molto equilibrio: i più papabili per le primissime posizioni del draft appaiono l’altra ala prodigio di Kentucky Michael Kidd-Gilchrist, la guardia di Florida Bradley Beal, il centro di Connecticut Andre Drummond e l’ala grande di Kansas Thomas Robinson. In un draft che si prevede dominato da freshman e sophomore, l’unico senior atteso ad una chiamata nelle posizioni nobili del draft è il settepiedi di North Carolina Tyler Zeller perchè come dice il vecchio adagio: “i centimetri non si insegnano..”

4 risposte a Draft 2012: a New Orleans la prima scelta, Anthony Davis può cercare casa in Louisiana..

  • Prince Mascio scrive:

    *Gordon

  • Prince Mascio scrive:

    Ahaha andatevi a leggere le dichiarazioni a caldo di Davis ahaha dice che sia lui che la sua famiglia sono rimasti “delusi” di non poter andare a Charlotte da MJ… Ah tutto cio condito dalle dichiarazioni di Girdon che annuncia di voler diventare free agent rifiutando cosi 50mln in 4 anni e lasciando da solo il gia povero Anthony…. Nba where all happens!!!

  • mvp scrive:

    complotto!

  • Prince Mascio scrive:

    Povero Kidd-Gilchrist a sto punto… Con Davis “salvo” credo tocchi a lui la chiamata dei Bobcats… Attenzione ai Wizards che con Beal( se non se lo fanno sfuggire) Wall e Nene migliorano eccome il loro potenziale…occhio ai Cavs che credo vogliano formare un bell’asse play-centro con Irving -Drummond o magari puntando il buon Robinson… Curioso di vedere Teague Rivers Marshall e Sullinger dove andranno a giocare…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trovaci su facebook!

Seguici su Twitter!

Rubriche