Get Adobe Flash player

Il trentello di Bargnani e Toronto rompe il tabù Bobcats..

Nella pessima stagione degli Charlotte Bobcats brillava un dato curioso: delle 7 vittorie conquistate, 2 erano arrivate contro i Raptors, contro i quali erano imbattuti in stagione. Ora però la franchigia di MJ non può più nemmeno vantarsi di questo piccolo record, perchè ieri sera Toronto è riuscita finalmente a rompere questo tabù.

La partita è stata bella, la dimostrazione che la NBA diverte anche quando non si gioca per il titolo, con un finale spalla a spalla che ha sicuramente divertito gli spettatori dell’Air Canada Centre, ed è stata illuminata da un paio di prestazioni sopra le righe: da un lato Bargnani ha portato a casa 30 punti tirando con il 50% dal campo, dall’altro un ottimo Mullens ha mostrato i progressi di questa stagione con una partita da 20 punti e 14 rimbalzi, oltre alla sfortuna di essere il protagonista negativo delle due azioni che hanno chiuso la partita.

La partita scorre via sul filo dell’equilibrio, anche se, tranne i primissimi minuti, è sempre la squadra di casa a fare l’andatura: alla mano calda di Bargnani si aggiungono le triple di un sicuro Kleiza, i punti di Rozan e gli assist di un illuminato Calderon, alla sesta partita nelle ultime sette in doppia cifra nei passaggi vincenti. I Bobcats però si tengono dentro la partita con la buona prestazione di Augustin, che dalla panchina porta 18 punti, di Mullens e di Derrick Brown.

I Bobcats perdono Tyrus Thomas all’ultimo istante del terzo quarto, quando nel commettere un fallo poco furbo a centrocampo subisce un durissimo contatto con Ben Uzoh: spalla contro mascella, e la gara di Thomas finisce lì.

Appassionante il finale: si entra negli ultimi due minuti con Rozan che mette i liberi del 83-79, ma Mullens in serata di grazia riporta i suoi a meno due con una bella sospensione. Neanche il tempo di festeggiare e dall’altro lato il Mago segna il nuovo ‘più quattro’, Ma Mullens non ci sta, e con una bella tripla riapre l’incontro. Toronto si riversa in attacco, con una bella circolazione di palla manda in tilt le rotazioni difensive di Charlotte ed il risultato è il tiro da tre frontale che Bargnani segna liberissimo: di nuovo più quattro con 47 secondi da giocare, con Casey che toglie Bargnani per avere un quintetto di difensori. Il risultati è la tripla che sette secondi dopo Augustin segna liberissimo.. Casey inserisce di nuovo il Mago, che viene bene imbeccato spalle a canestro da Calderon: movimento del romano marcato da Mullens e due punti per i canadesi. Casey riprova la tattica di prima: ancora fuori Andrea, ed il quintetto difensivo lascia di nuovo una tripla comoda, ma stavolta Mullens tira un airball. Il coach canadese rimette in campo Bargnani, fallo su di lui che segna i tiri liberi che chiudono la gara.

 

4 risposte a Il trentello di Bargnani e Toronto rompe il tabù Bobcats..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trovaci su facebook!

Seguici su Twitter!

Rubriche