Get Adobe Flash player

Boston vs Atlanta anni ’80… Larry Bird vs Dominique Wilkins

La serie tra Atlanta Hawks e Boston Celtics che è appena iniziata nello spettacolare primo turno di Playoff NBA 2012 riporta alla mente il titanico scontro che, negli 80, metteva spesso di fronte quelle che erano due delle più grandi realtà del basket americano dell’epoca. Avevano in Larry Bird per Boston ed in Dominique Wilkins per Atlanta i loro principali interpreti, ma che potevano fregiarsi  di altri grandissimi protagonisti del parquet sia da una parte che dall’altra. Poiché se è pur vero che Boston, tra le sue file, poteva schierare oltre al già citato Bird, fuoriclasse ‘eterni’del calibro di Robert Parish e Kevin McHale, Atlanta dal canto suo poteva rispondere con Dan Roundfield e Tree Rollins entrambi più volte selezionati nell’NBA All-Defensive First Team veri e propri ‘incubi’ di ogni giocatore del periodo, e con la sapienza organizzativa e tattica del ‘profeta’ della panchina di Mike Fratello, capace di far sognare i tifosi come era accaduto loro alla fine degli anni ’50 quando Bob Pettit dominava la pallacanestro americana.

Nell’annata  1982 – 1983 quando Wilkins era un rookie appena entrato in NBA le due squadre si trovano di fronte nella prima serie della post season e i Celtics, squadra estremamente ‘quadrata’ e dalla struttura di gioco estremamente scolastica, hanno la meglio per 2-1 su un Atlanta più votata ad un gioco atletico e fisico ed impostato sulla spettacolarità.

Nel 1986 le due squadre si ritrovano dinanzi, ma la musica per Atlanta non cambia. Dopo aver superato agilmente i Detroit Pistons al primo turno, gli Hawks che avevano un “the human highlight” Wilkins sempre più potente nei suoi attacchi al canestro devono comunque arrendersi 3-2 al secondo turno coi rivali Celtics.

Nel 1988 la sfida è di nuovo servita, e le due squadre si trovano dinanzi in semifinale di Conference. Atlanta dalla sua questa volta ha anche il ‘piccolo folletto’ di 168 cm Spud  Webb che con le sue incursioni coast to coast ed i suoi improvvisi scarichi ed assist riesce a rendere ancor più spettacolare e cinematografico l’attacco degli Hawks. Ma neanche questa volta è abbastanza; a gara 7 della serie Wilkins e Bird iniziano un epico scontro punto a punto per portare a casa il passaggio del turno, ed alla fine supportato dai suoi grandi compagni di squadra il cestista bianco la spunta mettendo un altro tassello sulla sua leggendaria carriera di giocatore.

Gli Hawks oggettivamente quest’anno hanno meno possibilità coi Celtics di quante ne avessero avute negli 80’s, e la rivalità dopo 20 anni si è decisamente sbiadita, tuttavia forse memori del loro grande passato e con qualche vecchio protagonista a bordo campo  siamo sicuri che entrambi i team onoreranno la loro storia.

 

Firmato Matteo Chiocchi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trovaci su facebook!

Seguici su Twitter!

Rubriche