Get Adobe Flash player

Anteptima playoffs: Bulls superiori ai Celtics

Hanno il migliore record della lega, stanno mantenendo un livello molto alto anche senza la loro stella, senza l’Mvp della scorsa stagione, senza Derrick Rose. Questi sono oggi i Chicago Bulls che hanno affrontato e battuto per 93-86 i Boston Celtics al completo. Novità nello starting five dei Celtics dove non appare il nome di Ray Allen, cosa abbastanza rara. Il tiratore più prolifico della storia Nba giocherà comunque 31 minuti, ma non incideranno molto i suoi 14 punti finali (1/4 da tre punti).

Boston parte a razzo non concedendo molto ai padroni di casa. Il gioco in transizione di celtics porta in vantaggio la squadra di Doc Rivers, grazie ai tiri di Paul Pierce (22 punti finali) e alle imbeccate di Rajon Rondo (12 assist). I Bulls, nella prima parte di partita, si aggrappano ai 17 punti di Noah e al solito Deng (26 punti). I verdi rimangono avanti nel punteggio a metà partita, 49-38, ma non danno l’impressione di poter mantenere il distacco perchè, più che per meriti di Boston, il punteggio sembra frutto dei demeriti (basse percentali) dei Bulls.

Infatti nel terzo quarto comincia a girare il gioco in attacco di Hamilton e Watson (15 punti), la difesa di Noah e Boozer non concede niente e Chicago ribalta il punteggio dimostrando a tutti che quando vengo chiamati ad impegnarsi per recuperare, rispondo sempre presenti. Boston prova a reagire nell’ultimo quarto grazie anche al gioco sotto canestro di Bass (15 punti) e Garnett ( 12 punti e 14 rimbalzi) ma Chicago è troppo solida e non perde un colpo.

L’andamento di questa partita dimostra la solidità fisica e mentale di Chicago che non solo reagisce sempre quando si trova sotto nel punteggio, ma ha una compattezza difensiva unica in Nba. A tutto ciò si deve aggiungere il ritorno di Derrick Rose che, sicuramente, i playoffs non li salterà e il suo apporto sarà fondamentale per permettere a Chicago l’assalto a Miami. I tifosi di Boston ben sanno che questa non è la stagione giusta, ma il gruppo potrebbe togliersi qualche soddisfazione. Infatti, ad oggi, affronterebbero nel primo turno dei playoffs Atlanta o Orlando che sarebbero alla portata di una Boston formato playoffs e poi arriverebbero al cospetto proprio dei Chicago che, però, sono estremamente superiori. La febbre playoffs sta salendo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trovaci su facebook!

Seguici su Twitter!

Rubriche