Get Adobe Flash player

Miami fa 14 in casa, eppure…

Nella notte, per i Miami Heat, è maturata la vittoria consecutiva numero 14 tra le sempre più sicure mura dell’American Airlines Arena e il secondo miglior record della NBA ottenuto grazie al contemporaneo scivolone in quel di Salt Lake City di Oklahoma. Vittoria tutt’altro che rassicurante per come è arrivata e per la caratura dell’avversario, quei Phoenix Suns che, pur essendosi rilanciati per sferrare l’assalto all’ultimo posto utile per accedere ai playoff della Wester Conference (Houston è ora distante solo una gara e mezzo, ndr), continuano ad essere tutt’altro che irresistibili.

In alcuni frangenti gli Heat sono stati capaci di mostrare una capacità di predominio imbarazzante che in molti, scrivente compreso, non pensavano i Big Three fossero in grado di esprimere eppure sembra sempre mancare qualcosa per trovare la magica quadratura del cerchio: troppo spesso gli Heat hanno dato l’impressione di giocare con sufficienza. Contro i Suns, per esempio, gli Heat hanno mostrato le 2 facce della loro medaglia, dovendo mostrare i muscoli nell’ultimo quarto per andare a vincere una gara che sembrava compromessa e che invece avrebbero potuto benissimo vincere in tutta facilità se solo lo avessero voluto dato che James continua a sfornare prestazioni da MVP, Wade trova dei punti oggettivamente difficili da trovare per chiunque altro e Bosh all’inverosimile tutti i limiti di un inadatto Frye.

Capisco che parlare di svogliatezza nell’atteggiamento mostrato in campo possa sembrare come andare a cercare il pelo nell’uovo o un eccesso di critica nei confronti di chi è comunque “condannato” a vincere ma è un problema reale che è solo mascherato dalle tante vittorie ottenute, un problema che non ci si può permettere se si  è una contender e si vuole vincere il titolo.

Mentre ormai è chiaro che, ad Est, si va verso la rivincita della finale di Conference dello scorso anno (Bulls vs. Heat), ecco stanotte arrivare un anticipo di questa saga, una gara da non affrontare sotto gamba dato che una sconfitta contro i Bulls, che in altre circostanze non sarebbe certo un problema, sarebbe ben più di un campanello di allarme vista la sicura assenza di Rose.

Gli Heat, però, hanno già dimostrato di saper vincere le gare importanti e di saperlo fare facendolo sembrare facile: se Wade & soci riusciranno a modificare questa condotta di compiacenza e svogliatezza ritrovando quella cattiveria agonistica, quella fame di vittorie che pare quasi sparita, allora sarà l’anno giusto per riportare il titolo in Florida.

Fonti: Yahoo!Sports, The Hoop Doctors

21 risposte a Miami fa 14 in casa, eppure…

  • Luigi Bicco scrive:

    Miami è una buona squadra. Solida e compatta. Certo, non deve mai mancare James o Wade, ma per il resto. Sono curioso di vederli di nuovo nel momento cruciale ai play off però.

    >> Gli Heat, però, hanno già dimostrato di saper vincere le gare importanti
    >> e di saperlo fare facendolo sembrare facile

    Uh! Come con Chicago settimana scorsa? 🙂

  • DMDR scrive:

    Segui da quando gioca lebron….probabilmente segui SOLO lebron…di conseguenza posso capire quanto tu possa conoscere del gioco (fermo restando che james è un giocatore dall’impatto devastante)

  • Il Marchese del Grillo scrive:

    HEAT4fire scusa ma ahahahahahah la pallavolo!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  • HEAT4FIRE scrive:

    Io gioco a pallavolo e seguo la NBA da quando gioca LeBron…un vero fenomeno!!

  • DMDR scrive:

    E io ne sono proprio innamorato…….ma tu sai….come di gioca a basket?
    Guarda che non i sono solo schiacciate mozzafiato e stoppatOni mostruosi…..

  • Lore2324 scrive:

    Hai ragione marchese..il nick lo avevo messo in precedenza..comunque si può tifare chi si vuole..ma gli heat hanno dei limiti…come tutte le squadre…bisogna solo riconoscerli…se no avrebbero già vinto l anno scorso e giocherebbero un bel basket invece di giocare solo in transizione o in isolamenti…

  • DMDR scrive:

    Giusto,non sono una grande squadra,ma ha buoni giocatori…futuribili derozan,davis,bargnani…..li tifo da quando ero piccino…da quando ancora giocava carter e io avevo appena iniziato a giocare a basket

  • HEAT4FIRE scrive:

    @Il Marchese del Grillo

    Bimbominkia ci sarai tu…

  • DMDR scrive:

    @il marchese del grillo

    Sono assolutamente d’accordo con te.

  • HEAT4FIRE scrive:

    Perché i Raptors hanno anche dei tifosi?

  • Il Marchese del Grillo scrive:

    Ma che articolo..HEAT4fire è sicuramente un bimbominkia che non sa nulla di basket e che stravede per James perchè questo gli hanno fatto vedere in pubblicità..

    E cmq neanche io sono dei Lakers

  • DMDR scrive:

    @DMDR se io sono un buffone tu cosa sei un codice fiscale?

    Sta per demar derozan…sono tifoso dei raptors

  • DMDR scrive:

    @HEAT4FIRE

    scrivi tu un articolo sull’attuale situazione in casa Heat…..visto che critichi (senza motivo)…saprai sicuramente scrivere di meglio…giusto?

  • HEAT4FIRE scrive:

    Meno male ci siete voi, tutti tifosi dei Lakers che si vergognano di esserlo perché avete una squadra ridicola!

    @DMDR se io sono un buffone tu cosa sei un codice fiscale?

    GO HEAT!!!

  • Il Marchese del Grillo scrive:

    HEAT4fire…stai a cocci….

    È vero Albakers anche io voglio un articolo di commento sul mercato!!!

    @Anonimo: cerchiamo di usare ognuno un nick per poterci riconoscere e discutere di basket….e cmq credo tu abbia ragione!!

  • DMDR scrive:

    @HEAT4FIRE

    sei un BUFFONE………

  • Anonimo scrive:

    Io ho sempre l impressione che abbiano ancora poco peso sotto canestro..e in attacco devono stare attenti perché ci son sempre troppe situazioni di isolamento…

  • HEAT4FIRE scrive:

    PS: io non sentivo proprio la nostalgia di questa porcheria..

  • HEAT4FIRE scrive:

    Siete proprio delle merde…sapete solo criticare gli Heat!

    GO HEAT!!!

  • Il Marchese del Grillo scrive:

    È un’impressione che ho avuto anche io guardando le ultime uscite degli Heat…e il fatto che siano riusciti cmq a vincere è un punto a loro favore direi…certo che se la cosa continua non è una buona cosa!

    Era ora che tornaste a scrivere qualcosa!!!!

  • albakers scrive:

    ma niente articoli e commenti sul mercato NBA??

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trovaci su facebook!

Seguici su Twitter!

Rubriche