Get Adobe Flash player

Gli Hornets hanno un nuovo proprietario e battono i Cavs. Gordon verso l’addio

La notizia coglie un po’ di sorpresa visto che nulla era trapelato finora a riguardo: gli Hornets sarebbero ad un passo dal cambio di proprietà. A confermarlo è stato lo stesso Stern in una intervista a NBA.com aggiungendo che il potenziale acquirente (il cui nome non è stato rivelato)  ha già ricevuto il nulla osta dalla lega che ora si attende che l’accordo e il nuovo contratto di locazione con New Orleans entro il primo marzo con la lega  che si è anche cautelata nel caso in cui l’accordo saltasse all’ultimo momento: oltre all’acquirente ufficiale ci sarebbe un altro uomo d’affari pronto a rilevare la squadra qualora l’affare saltasse.

“Dato che all’affare contribuirà anche lo Stato della Louisiana (intervenendo direttamente nel contratto di locazione, ndr), ci aspettiamo un nuovo contratto di locazione entro l’1 marzo o attorno quella data ma dato il contributo diretto dello Stato ci vuole tempo per permettere un adeguamento legislativo che avverrà nel mese di marzo. Non ci sono rimpianti per quanto avvenuto con George Shinn (il proprietario uscente degli Hornets, ndr). La lega ha ottenuto ciò che desiderava rimanere a New Orleans e la città ha ottenuto che noi restassimo lì. Ad inizio stagione, abbiamo avuto un proprietario un proprietario veramente molto stanco e privo di risorse per continuare e ne siamo usciti ordinatamente.” – David Stern, commissario NBA

La squadra ha accolto la notizia nel migliore dei modi battendo i Cavs alla Quicken Loans Arena di Cleveland e questo nonostante i Cavaliers fossero alla ricerca della terza vittoria consecutiva. New Orleans parte subito forte e si porta avanti già dal primo quarto e non perde più la testa fino alla fine, nonostante il tentativo di rientro dei Cavs nell’ultimo quarto. Un ottimo Kaman (21 punti e 13 rimbalzi) guida i suoi alla vittoria. Oltre al centro (che ancora non ha rinnovato), giocano un’ottima partita anche Belinelli (19 punti con 8/13 al tiro e la tripla della vittoria), Ayon (9 punti e 17 rimbalzi) e Jack (16 punti e 7 rimbalzi). I Cavs pagano soprattutto la brutta serata al tiro di Irving (6 punti con 2/13 al tiro, ma anche 11 assist). Risultato finale Hornets battono Cavs 89-84.

Nel frattempo, Eric Gordon alimenta le voci di un proprio addio alla franchigia. Il giocatore ha rinnegato la promessa di rifirmare con gli Hornets fatta a Dell Demps nell’ambito della trade Paul (questi i risultati dell’ottimo affare di Stern. Complimenti, ndr) e sta valutando tutte le opzioni (tra cui quella dei Pacers) ma a fine stagione sarà un restricted free agent il che darà modo a New Orleans di trattenere il giocatore anche contro voglia per farne eventualmente una pedina di scambio.

“Mi piacerebbe tornare a Indianapolis anche se questo mi caricherebbe di pressioni.” – Eric Gordon

Fonte: NBA.com

2 risposte a Gli Hornets hanno un nuovo proprietario e battono i Cavs. Gordon verso l’addio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trovaci su facebook!

Seguici su Twitter!

Rubriche