Get Adobe Flash player

Obama incorona i Mavs

Nowitzki regala al presidente Obama la maglia dei Mavs

Lo aveva promesso ai suoi giocatori Cuban (leggi qui) che avrebbe pensato lui a organizzare in proprio un viaggio a Washington per incontrare il presidente Obama come giusto coronamento dell’impresa ottenuta dai Mavs lo scorso anno. Ed è stato di parola. Nella giornata di ieri, il presidente degli USA, Barack Obama, ha incontrato Nowitzki & compagni per rendere omaggio al primo titolo della franchigia texana vinto per di più da outsider, battendo i strafavoriti Miami Heat di “Big Three“.

La cerimonia di lunedì è la prova più lampante della situazione in lega: la stagione corta causa lockout e la determinazione di Cuban affinché avesse luogo. Tipicamente, le visite della Casa Bianca hanno luogo quando la squadra campione gioca in campionato a Washington ma con la stagione breve, i Mavericks non saranno mai ospiti dei Wizards quest’anno e, così, Cuban ha insistito affinché la cerimonia avesse comunque luogo.

Obama è un grande appassionato di basket, tifosissimo dei Bulls squadra della sua città natale, ed è stato felicissimo di incontrare e lodare i campioni in carica della NBA e non ha voluto perdere l’occasione per scherzare un po’ con i Mavs:

“E’ difficile dire di no a Cuban e sono molto felice siate qui oggi. La vostra è stata una vittoria incredibile, una corsa straordinaria, una vera impresa battere in  partite i maggiori candidati alla vittoria. Avete dimostrato di sapere come battere le grandi squadre, non solo saltando più in alto e correndo di più ma soprattutto cercando l’uomo libero, lavorando insieme, avendo una grande forza mentale, aiutando il compagno in difficoltà, giocando con intelligenza. Mi spiace solo che non possiate essere qui anche il prossimo anno dato che ci saranno i Chicago Bulls.” – Barack Obama

Fonti: YahooSports, The Associated Press, NBA.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trovaci su facebook!

Seguici su Twitter!

Rubriche