Get Adobe Flash player

Chicago sborsa 94 milioni di $

“Finora ho vissuto una vita umile – ha aggiunto invece Rose, mantenendo il suo classico low-profile -. Certo, sono sempre riuscito a permettermi tutto ciò di cui avevo bisogno, ma sono poche le cose che mi eccitano veramente. Vincere è una di queste. Stare con la mia famiglia è un’altra. I soldi sono l’ultima cosa a cui penso”.

Derrick Rose e Chicago: se non per sempre, uniti ancora a lungo. L’MVP della scorsa stagione ha trovato l’accordo con i Bulls per firmare l’estensione che lo renderà il volto della franchigia dell’Illinois negli anni a venire. Il contratto avrà durata quinquennale e frutterà 94.8 milioni di dollari (circa 19 a stagione, dunque), incidendo per il 30% sul salary-cap di Chicago per il prossimo lustro, come definito dalla nuova clausola del contratto collettivo soprannominata proprio “Derrick Rose Rule”: al termine del rookie-contract, un giocatore ha la possibilità di prolungare con la stessa squadra “mangiandosi” il 30% del cap (prima era il 25%) se è stato titolare per due volte All-Star Game ed è stato inserito per due volte nel miglior quintetto della stagione, o ha vinto il premio di MVP.

“Rose è il perno sul quale si basa il nostro progetto – ha asserito il gm dei Bulls, Gar Forman -, e ovviamente vogliamo che rimanga ai Bulls per tanto, tanto tempo. Dovremo essere bravi nel costruire attorno a lui una squadra vincente per molti anni”.

Una risposta a Chicago sborsa 94 milioni di $

  • Fra X scrive:

    Chissà se i Bulls faranno il definitivo salto di qualità. Certo, se James invece di andare a Miami fosse andato a Chicago…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trovaci su facebook!

Seguici su Twitter!

Rubriche