Get Adobe Flash player

T-Wolves: cosa fare con la seconda scelta assoluta del draft?

Era l’estate del 2007, quando i T-Wolves, cedendo l’uomo franchigia Kevin Garnett ai Boston Celtics (in una delle maggiori trade di ogni tempo, ndr)  per 5 giocatori, premi in denaro e 2 prime scelte nel draft, decidevano di favorire un progetto per l’avvenire alla competitività immediata. Esempio di mirabile lungimiranza se poi fossero stati in grado di portarle a termine il loro progetto.

La storia recente dice che il progetto T-Wolves non è mai decollato e che Minnesota, tra insuccessi sportivi e clamorosi autogol nei draft (ci si aspetta francamente di meglio da una franchigia che nel 2009 ha avuto 4 scelte al primo giro, ndr), è arrivata a diventare lo zimbello della NBA dopo aver chiuso la stagione con il peggior record 17-65 (seguito a quello ancora peggiore dello scorso anno 15-67, ndr) situazione aiutata da alcune scelte societarie invernali e probabilmente addirittura incoraggiata per poter migliorare le proprie possibilità di pescare in alto al draft ottenendo però “solo” la seconda scelta assoluta (nonostante le altissime possibilità di pescare la prima) e la ventesima che sarebbe di Memphis ma arrivata a Minneapolis via Utah.

Ma questo che verrà potrebbe essere l’anno giusto per i T-Wolves per rilanciare il loro progetto o rivedere la loro strategia. Forse mai come oggi, i dirigenti di Minnesota sono padroni del destino della loro squadra e questo giugno potrebbe essere annoverato tra i mesi “storici” di Minnesota.

Si è finalmente conclusa positivamente la telenovela Ricky Rubio, atteso ben 2 anni, che poche ore fa nel corso di una conferenza stampa ha confermato di essere pronto al sogno NBA (ormai pensa solo ai T-Wolves, ndr) dove si gioca, a suo dire, un basket più congeniale al suo stile di gioco. Con Rubio, eterna promessa del basket spagnolo, che magari si deciderà finalmente di esplodere mettendo in mostra tutte le potenziali capacità di cui è accreditato, Minnesota avrà risolto per un lungo periodo la questione di chi servirà palloni giocabili i due giocatori di punta della squadra di coach Kurt RambisKevin Love e Michael Beasley.

Ma il vero nodo di mercato, a questo punto, per la dirigenza dei T-Wolves sarà scegliere cosa fare della propria scelta al draft. Per NBA.com Kahn sta meditando su cosa fare: prendere il centro turco Enes Kanter (dato per straforito a Minnesota dagli addetti ai lavori ma non dai “draftogi”), prendere il sicuramente più talentuoso Derrick Williams andando ad aggiungere un altro giocatore ad un roster che già comprende “ali versatili” come Michael BeasleyAnthony RandolphWesley Johnson o prendere un giocatore da un altra franchigia usando la scelta come leva?

Sarà la risposta a questa domanda a poter aprire scenari di mercato incredibili. Analizziamoli.

SCENARIO 1: I T-Wolves prendono Enes Kanter. Il centro turco sarebbe forse la scelta più logica per Minnesota per completare il proprio roster. A meno di piccoli ritocchi, il roster di Minnesota rimane pressoché invariato. Con la probabile partenza di uno tra Milicic e Pekovic.

SCENARIO 2: I T-Wolves prendono Derrick Williams. Si viene a creare una “naturale” abbondanza nel ruolo di ala per coach Rambis. Beasley viene dirottato ad ala piccola, Derrick Williams gioca ala grande e Kevin Love torna a giocare centro, nonostante alla sua prima stagione da ala grande abbia saputo mostrarsi uomo da doppia-doppia in quasi ogni gara. Almeno uno tra Randolph o Johnson verrebbe ceduto probabilmente per un giocatore in grado di ricoprire i ruoli di guardia e ala piccola.

SCENARIO 3: I T-Wolves cedono la loro scelta. E’ lo scenario più suggestivo: Rambis ha già fatto sapere che per lui il roster di Minnesota è già buono così com’è (il che avvalora l’ipotesi di una stagione mandata a rotoli di proposito, in barba alla lealtà sportiva!) e quindi gli andrebbe bene la sola ventesima scelta del primo giro. In caso di rinuncia alla propria scelta, rivela che i dirigenti di Minnesota hanno già sondato il terreno per un giocatore di grande esperienza come Pau Gasol (L.A. Lakers) o per un giocatore meno esperto e di prospettiva come potrebbe essere DeMar DeRozan (Toronto Raptors) o JaVale McGee (Washington Wizards). Portare la seconda scelta del draft a Los Angeles, con i Lakers che sceglierebbe quasi sicuramente Williams, significherebbe rilanciare le quotazioni di titolo di Bryant & Co. (oltre che rilanciare i T-Wolves già da subito per un ruolo chiave nella lotta per un traguardo che sia più importante del semplice raggiungimento dei playoff puntando sulla voglia di rivincita dello spagnolo), mentre portarla ad est metterebbe Raptors e Wizards nelle condizioni di migliorare sensibilmente i rispettivi roster (con Washington che probabilmente potrebbe mirare almeno alla finale di conference e Toronto che potrebbe finalmente centrare il traguardo dei playoff).

In questo intricato intreccio di possibili strategie, c’è chi ha le idee chiare. A giudicare dal risultato (aggiornato in tempo reale) del sondaggio sul sito wolvesdraft.com, almeno i tifosi di Minnesota sanno su chi puntare (e chi no) nel prossimo draft: Derrick Williams (il cui vantaggio è da considerarsi frutto dell’arrivo di Rubio e che Irving sembra ormai la prima scelta di Clevaland) con Enes Kanter che colleziona quasi 2000 preferenze negative! Tutti i maggiori siti che si occupano di draft danno il duo Irving-Williams nelle prime 2 scelte.

I dirigenti di Minnesota stanno prendendo tempo per decidere il dà farsi, ma il tempo ormai stringe e giovedì prossimo sarà il giorno del Draft 2011. La scelta per loro non sarà affatto facile: i tifosi dei Timberwolves sentono che finalmente questo potrebbe essere l’anno della rinascita e si sta creando una certa aspettativa intorno al club.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Sondaggio

Vota il miglior allenatore della stagione:

View Results

Loading ... Loading ...
  • Si è verificato un errore; probabilmente il feed non è attivo. Riprovare più tardi.

SITI CONSIGLIATI