Get Adobe Flash player

Il Panathinaikos di Obradovic vince l’Eurolega 2011

Per i greci è la sesta Eurolega ed è un successo meritato per quanto visto in campo. Il Panathinaikos ha vinto con le sue solite armi, una difesa ermetica che ha mandato gli avversari dove voleva, un Diamantidis (16 punti e 9 assist e titolo di Mvp della finale) leader su due lati del campo e un roster profondissimo in cui sono state tante le prime punte nel corso della partita, dallo stesso Diamantidis a Sato, che nel terzo periodo ha scavato il break decisivo, a Batiste e Nicholas due americani atipici che hanno sposato da tempo il sistema Obradovic.Il piano partita del Panathinaikos prevede di raddoppiare continuamente Schortsianitis (4 punti in 14′) e riempire l’area sfidando gli avversari a tirare da fuori, mentre il Maccabi non riesce a disinnescare il pick and roll di Diamantidis. Trovando i primi canestri dall’arco, gli israeliani mettono il naso avanti (13-11) a metà primo quarto con due triple di Pnini (8).

Obradovic decide che è il momento di spendersi anche Batiste (18 punti in 23 minuti) e la partita cambia immediatamente con la schiacciata dell’americano e la sua difesa per il 18-13 greco. Con Schortsianitis ed Hendrix già gravati di due falli, i lunghi del Panathinaikos prendono il sopravvento su due lati del campo e al primo intervallo i verdi sono in vantaggio 22-15 anche perché Diamantidis ha la situazione sotto controllo (7 punti).Il Maccabi (1/10 da due nel primo quarto) non riesce ad entrare in area e si sorregge su un grande Eidson (17 e 7 rimbalzi) per rimanere in scia (25-22). Calathes gioca un’altra partita molto solida, ma con Diamantidis e Batiste in panchina il Panathinaikos fatica e due triple di Blu (14) riportano il Maccabi a -1 (31-30). All’intervallo è 33-30, con gli israeliani in partita grazie al 6/13 da tre che compensa il 4/21 da due in un’area resa inaccessibile dalla difesa di Obradovic.Il primo canestro di Schortsianitis, dopo quattro punti di Pargo (12 e 9 assist), dà il vantaggio al Maccabi 36-35 in avvio di ripresa ma il terzo fallo costringe il greco in panchina.

Diamantidis dal pick and roll costruisce due tiri piedi per terra sull’arco per Sato (13 e 7 rimbalzi), che trasforma le triple per il 43-36 Pana. I greci hanno assorbito in fretta il mini sbandamento e prendono anche undici punti di vantaggio (54-43) con la terza tripla del quarto di Sato con le percentuali da fuori del Maccabi che crollano.L’inizio del quarto periodo non sembra cambiare l’inerzia, sale in cattedra Nicholas(14) e con cinque punti di fila fa 59-47. La coppa sembra nelle mani del Panathinaikos, che non accusa alcun cedimento in difesa e in attacco esegue alla perfezione sull’asse Diamantidis-Batiste. Il Maccabi prova un ultimo assalto, torna a -7, ma viene nuovamente respinto dal duo di cui sopra e da un Nicholas chirurgico nel secondo tempo (67-56 a -3’19″). Gli israeliani ci provano con il pressing a tutto campo e tornano a -7 (69-62) a 90″ dalla sirena, il Pana commette 5″ sulla rimessa e un tap-in di Eliyahu (12 in 11′) fa 69-64 a -1’20″. Diamantis pesca Batiste per il nuovo +7 e poi ruba il pallone a -55″ che vale l’Eurolega.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Sondaggio

LeBron vincerà l'anello con i Cavs?

View Results

Loading ... Loading ...

SITI CONSIGLIATI