Get Adobe Flash player
adam silver

Charlotte perde l’All-Star Game 2017, ecco il perché

Brutta notizia per la NBA e per i tifosi della North Carolina. La NBA ha infatti deciso di non assegnare l’organizzazione dell’All-Star Game 2017 a […]

Tim Duncan

È ufficiale: Tim Duncan annuncia il ritiro

La notizia era nell’aria, ma forse nessuno voleva crederci. Anche l’arrivo di Pau Gasol portava a pensare al suo ritiro e infatti Tim Duncan ha […]

festus ezeli

Festus Ezeli passa ai Blazers, Marjanovic ai Pistons, Crabbe ai Nets

Continuano le operazioni di “sfoltimento” del roster dei Golden State Warriors, che hanno l’obbligo di far spazio a Kevin Durant. Festus Ezeli è vicinissimo alla […]

dwayne wade

Wade ai Bulls, i Cavs prendono Dunleavy e confermano Jefferson, Barbosa ai Suns

Alla fine Dwyane Wade ha scelto i Chicago Bulls. Ha deciso quindi di abbandonare Miami, dopo 13 stagioni, e lo ha fatto scrivendo una lettera […]

Larry Sanders vuole tornare in NBA e propone un sondaggio su Twitter

Larry SandersEra solo febbraio 2015 quando i Bucks decisero di rescindere unilateralmente il contratto con Larry Sanders, trovato ancora una volta positivo alla marijuana e a qualche stimolante. Un episodio all’epoca derubricato da tutte e due le parti senza troppo clamore, con la franchigia che non ha mai nascosto di non volere questa pessima pubblicità ed il cestista che invece finì col confessare di non aver trascorso un buon periodo con lo spettro della depressione perennemente presente.

Ora a quasi un anno e mezzo i problemi di Sanders sembrano fortunatamente alle spalle, tanto che dopo aver ventilato la possibilità di tornare sul parquet ha deciso di fare la prima mossa con una serie di tweet in cui, con la modalità sondaggio, chiede apertamente a tutti i suoi fan in quale squadra lo vedrebbero meglio.

Continua a leggere

Maxi contratto per McCollum, Waiters agli Heat, OKC spera di rinnovare Westbrook

cj_mccollum_633_633_90È stato il giocatore rivelazione della stagione appena conclusa, ha stupito tutti alla sua prima da titolare e ha reso meno amaro per i tifosi dei Blazers l’abbandono di LaMarcus Aldridge, ora è il momento di battere cassa. C.J. McCollum ha firmato un contratto di 4 anni a 106 milioni con la squadra di Portland.

McCollum si è aggiudicato il premio di NBA’s Most Improved Player, portando insieme a Damian Lillard i Blazers al secondo turno di playoff, eliminando al primo i Clippers, per poi essere eliminati dagli Warriors, una stagione decisamente oltre le aspettative. Per lui una media di 20,8 punti, 3,2 rimbalzi e 4,3 assist in 80 presenze.

Continua a leggere

Tyronn Lue firma per 5 anni ai Cavaliers

tyronn lueDopo l’anello all’esordio da capo allenatore dei Cleveland Cavaliers, non era in dubbio una sua permanenza su quella panchina. Poche ore fa è stato messo tutto nero su bianco: Tyronn Lue ha firmato un contratto di 5 anni a una cifra complessiva di 35 milioni di dollari, con un’opzione riservata ai Cavs per la quinta stagione.

Ha convinto tutti soprattutto nei primi turni di playoff dominati e poi nelle finals, ribaltate dall’1 a 3 in favore degli Warriors. Subentrato dopo l’esonero a sorpresa di David Blatt, ha dovuto sopportare le critiche di chi sosteneva che proprio lui avesse spinto per quel licenziamento.

Continua a leggere

Draymond Green partirà per Rio, per lui solo una multa

draymond greenBuone notizie per i fan degli Warriors e della nazionale a stelle e strisce: Draymond Green sarà a Rio. La notizia circolava già da qualche ora, ma solo da poco si è avuta la conferma che vuole la derubricazione delle accuse di lesioni aggravate in un semplice disturbo della quiete pubblica, per cui sono previsti circa 560 dollari di multa e nessun periodo di detenzione.

Ottimo visto che così il cestista non solo potrà partire per le Olimpiadi, avevamo visto come i tempi processuali coincidevano proprio con le gare, ma riuscirà quindi anche ad evitare tutte quelle noie con la lega che sarebbero scaturite da una sua eventuale condanna. Unica condizione, abbastanza facile da osservare, non aver nessun contatto con Jermaine Edmondson, la controparte di questa storia.

Continua a leggere

Kobe a Eurosport: «Avrei voluto vincere altri tre anelli»

kobe bryant titoloOggi Eurosport1 trasmetterà un’esclusiva intervista con Kobe Bryant, all’interno del magazine “Going For Gold”, in onda a partire dalle 20.00. Una lunga chiacchierata con il Black Mamba, all’interno della quale il campione statunitense ripercorre le tappe di una carriera straordinaria, aprendo il cassetto dei ricordi e svelando i suoi progetti futuri.

Tanti i temi trattati nel corso dell’intervista: dall’amore incondizionato per i suoi Lakers, fino al grande rapporto che lo lega a Pau Gasol, il compagno preferito, ora in forza ai San Antonio Spurs. “Senza di lui non avrei mai vinto i miei ultimi due anelli” ha confessato Kobe. La carriera della guardia di Philadelphia è stata ricchissima di trionfi e soddisfazioni, ma Bryant ha confermato ancora una volta la sua etichetta di “cannibale”. “Avrei voluto vincere altri 3 anelli” ha dichiarato ai microfoni del canale paneuropeo: un vincente nato.

Continua a leggere

L’ex Barcellona Alex Abrines firma un triennale con OKC, con la benedizione di Durant

Álex AbrinesÈ arrivato il momento per Alex Abrines di iniziare ufficialmente l’avventura NBA con la maglia degli Oklahoma City Thunder. Fresco di premio EuroLeague Rising Star, assegnato al miglior giovane della EuroLega e votato dagli allenatori delle squadre, Abrines era stato selezionato dai Thunder nel Draft del 2013, grazie alla scelta ricevuta per la cessione ai Rockets di James Harden.

Dopo altri 3 anni di esperienza con la maglia del Barcellona, con la quale ha tenuto una media di 8,9 punti, 2,4 rimbalzi e 1,1 assist in 37 partite la scorsa stagione, ora lo spagnolo classe 1993 ha firmato un triennale a 18 milioni.

Continua a leggere

I Celtics acquistano Gerald Green e confermano Tyler Zeller

miami-heat-guard-gerald-green-safe-and-healthy-after-mysterious-hospitalizationContinua il processo di crescita dei nuovi Celtics, che hanno l’obiettivo di contendere ai Cavaliers il primato ad Est. Fa ritorno a Boston Gerald Green, che è stato selezionato proprio dai verdi nel lontano Draft del 2005, per poi essere ceduto ai Timberwolves nello scambio che ha portato Kevin Garnett ai Celtics. Per Green contratto di un anno a 1,4 milioni.

Oltre a Green nella giornata di sabato è stato ufficializzato il contratto di Tyler Zeller, che quindi rimane a Boston. 16 milioni in due anni per il giocatore, che adesso è il quarto per stipendio nella rosa di coach Brad Stevens.

Continua a leggere

Howard: «Sono migliorato ai liberi per merito di Beyonce»

howard free throwI tiri liberi sono spietati, o li segni o sei perennemente sotto pressione. In più se le squadre avversarie fanno di tutto per mandarti in lunetta la pressione aumenta e tutti i non specialisti diventano negati. Anche ad alti livelli c’è chi proprio non è portato per questo fondamentale e quindi deve allenarsi per migliorare.

Ognuno ha i suoi metodi per allentare la tensione e sono in pochi quelli che riescono veramente a dominarli. Uno di questi è Dwight Howard, che nel corso degli anni è riuscito mettere insieme numeri accettabili, finendo col confidare alla stampa quale sia il suo segreto:

Continua a leggere

Jayson Williams: «Quella volta che Barkley si è ingozzato di McDonald’s durante un allenamento»

charles barkleyAlzi la mano chi non conosce lo stile unico di Charles Barkley ed almeno una volta nella sua vita non abbia pensato che fosse un filino troppo fuori posto come commentatore. Un atteggiamento che abbiamo imparato a conoscere molto bene nel corso degli anni e che lo ha sempre portato attraverso una lunga serie di commenti caustici ad analizzare, smontare, consigliare e criticare intere orde di cestisti passate sotto il suo severo occhio inquisitorio.

Doveva capitare quindi che prima o poi qualcuno riuscisse a trovare un suo nervo scoperto ed affondare finalmente il dito nella piaga di chi, pur essendo geniale ed esilarante nelle sue uscite, ha sempre avuto il pessimo vizio di giudicare le scelte altrui senza però riflettere sulle sue.

Continua a leggere

Charlotte perde l’All-Star Game 2017, ecco il perché

adam silverBrutta notizia per la NBA e per i tifosi della North Carolina. La NBA ha infatti deciso di non assegnare l’organizzazione dell’All-Star Game 2017 a Charlotte, probabilmente spostando il tutto a New Orleans.

All’origine della decisione c’è l’approvazione, nello scorso marzo, di un decreto legge, chiamato North Carolina House Bill 2 (HB2), che limita i diritti per i gay e i transgender. Detto in poche parole questo decreto ha rivisto alcune regole che andavano a tutelare alcuni diritti, per lo più legati all’utilizzo di servizi pubblici.

Continua a leggere

DeAndre Jordan e il basket che cambia: «I centri non si estingueranno mai»

deandre jordan clippersNon c’è alcun dubbio, il ritiro preolimpico di Las Vegas sta diventando un ottimo palcoscenico per togliersi qualche sassolino, o a seconda dei casi qualche macigno, dalle scarpe.

Dopo la presa di posizione di Draymond Green è arrivato il turno di DeAndre Jordan che ha dato un suo personale commento sul fatto che, pur essendo oramai a tutti gli effetti un atleta olimpico, ancora non è mai stato “invitato” a partecipare agli All Star Game. Uno scempio per lui e per quanti lo vedrebbero sicuro protagonista nella gara di schiacciate.

Continua a leggere

Shaq su Duncan: «Forte sì, ma tra i migliori lunghi di sempre no»

shaq ambassadorNon c’è alcun dubbio, quando un giocatore abbandona il professionismo il coro d’addio che lo accompagna diventa un po’ troppo melenso finendo col tracciarne una sorta di agiografia. Ma questo fa parte dello “show business” e delle strane tattiche di mercato che usa per sopravvivere. Se poi qualcuno si meriti veramente tutte queste attenzioni è un altro paio di maniche.

Ma questa volta quello che stupisce – o dovrebbe, visto che siamo abituati al personaggio – è la voce di Shaquille O’Neal che si è sollevata per “smontare” quanto detto sinora sulla classe di Tim Duncan.

Continua a leggere

Trovaci su facebook!

Seguici su Twitter!

Rubriche