Get Adobe Flash player
Charlotte Hornets v Cleveland Cavaliers

In casa è tutta un’altra musica, Cavs 3-2 sui Raptors trascinati da Love

Sembra di essere tornati indietro di 2 partite, visto come i Cleveland Cavaliers hanno conquistato Gara 5 portandosi a una sola vittoria dalle finals. Toronto […]

westbrook playoff thunder

Warriors ancora KO, Thunder a una vittoria dalle Finals

Gli Oklahoma City Thunder sono a un solo passo dall’impresa di eliminare dai playoff la squadra dei record, dominando anche Gara 4 e portando la serie […]

lowry biyombo derozan raptors

Si risveglia Kyle Lowry e Toronto pareggia la serie con Cleveland

Ora i Toronto Raptors cominciano a crederci davvero, i Cleveland Cavaliers non sono imbattibili tra le mura amiche e la dimostrazione la danno anche in Gara 4. […]

kevin durant playoff 2016

I Thunder dominano gli Warriors e si portano sul 2 a 1

Continuano a stupire gli Oklahoma City Thunder, che si aggiudicano Gara 3 tra le mura amiche per 133 a 105, al termine di una partita […]

Kobe dalla parte di Green: messaggio di incoraggiamento dopo il KO

green bryantSapevamo bene che tra Kobe Bryant e Draymond Green ci fosse un rapporto di reciproca stima ed infatti, giusto qualche giorno fa, il Lakers aveva deciso di prenderlo sotto la sua ala protettiva descrivendolo come «una perla rara» oltre che «un leader ed avversario nato».

Nessuno però poteva pensare che dietro questo rispetto si nascondesse un profondo rapporto di amicizia, dimostrato dal messaggio ricevuto dopo la sconfitta in gara quattro contro gli OKC. È chiaro che nel prossimo incontro gli Warriors si giochino tutta una stagione, perché per rimanere in corsa e poi arrivare alle finals devono vincere ora e poi replicare altre due volte. Quindi il nervosismo è sì giustificato, ma – usando le parole di Black Mamba – «che gusto ci sarebbe a fare la storia se fosse tutto facile?».

Continua a leggere

Il futuro di Noah è lontano da Chicago?

joakim noahGrandi novità per quanto riguarda i Bulls. Stando a sentire fonti di stampa vicinissime a Joakim Noah il suo futuro potrebbe essere lontano da Chicago per una lunga serie di motivazioni.

Come al solito l’ambito economico ha un suo perché, sarà unrestricted free agent da questa estate, ma questo da solo non basterebbe a descrivere una situazione che per il lungo franco-americano ha iniziato a farsi pesante già da qualche tempo.

Continua a leggere

In casa è tutta un’altra musica, Cavs 3-2 sui Raptors trascinati da Love

Charlotte Hornets v Cleveland CavaliersSembra di essere tornati indietro di 2 partite, visto come i Cleveland Cavaliers hanno conquistato Gara 5 portandosi a una sola vittoria dalle finals. Toronto Raptors spazzati via dal campo già dal primo quarto, in cui l’assoluto protagonista è Kevin Love e alla fine del primo tempo il vantaggio era già di 34 punti. 116 a 78 il punteggio finale, dopo che nel secondo tempo il vantaggio è addirittura più ampio (+46).

Come in Gara 4 anche stanotte L0ve guarda l’ultimo quarto dalla panchina, ma stavolta per riposarsi. Fuori nel finale anche LeBron James, che chiude la partita con 23 punti, 8 assist e 6 rimbalzi.

Continua a leggere

Bradley Beal batte cassa: «O Washington mi paga da top player o vado via»

bradley beal wizardsNovità in arrivo per gli Wizards stando a sentire quanto scritto nelle ultime ore dal Washington Post. Per la celebre testata il futuro di Bradley Beal potrebbe essere lontano dalla capitale a stelle e strisce qualora la società non fosse in grado di soddisfare le sue pretese:

«Mi sento un giocatore da massimo salariale e voglio essere valutato correttamente. Questo è quello che cerco. Se qui a Washington non fossero in grado di soddisfare le mie richieste, beh allora guarderò altrove. Ma sono comunque sicuro che non mi lasceranno andare via ed a me piacerebbe restare. È probabile riuscire a trovare un accordo ma non si può mai sapere».

Continua a leggere

Mutombo loda il suo discepolo: «Biyombo può imitarmi quanto vuole»

GTY 521578304 S BBA SPO CAN ONAlzi la mano chi quest’anno non abbia mai fatto nemmeno un paragone tra Dikembe Mutombo e Bismack Biyombo. Tra i due cestisti infatti si è creato un legame per una lunga serie di ragioni a partire dalla comune origine, entrambi sono congolesi, per finire con il modo di esultare del giovane Raptors – alzando l’indice – copiato all’Hall of Fame.

Peccato però che si sia creato un piccolo giallo, perché se da un lato Bismack spergiura di essere stato autorizzato direttamente da Dikembe: «Ho il suo permesso, abbiamo pensato fosse un modo per dare continuità e raccogliere la sua eredità». Dall’altro l’autore è rimasto colto di sorpresa visto che di tutto hanno parlato tranne che di questo:

Continua a leggere

Warriors ancora KO, Thunder a una vittoria dalle Finals

westbrook playoff thunderGli Oklahoma City Thunder sono a un solo passo dall’impresa di eliminare dai playoff la squadra dei record, dominando anche Gara 4 e portando la serie sul 3 a 1, col punteggio di 118 a 94. Seconda sconfitta di fila per i Golden State Warriors di almeno 20 punti, cosa che non succedeva dai playoff del 1972 e campioni in carica costretti a vincere per restare in vita.

«L’unica buona notizia è che ora torniamo a casa», ha detto coach Steve Kerr, «dobbiamo pensare solamente a vincere una partita, mettere pressione su di loro e vedere cosa succede».

Continua a leggere

Shaq: «Coach Lue? Quando giocava coi Lakers non era autorizzato a parlarmi»

shaq shaquille o'nealGiocatori come Shaquille O’Neal sono croce e delizia di ogni squadra perché se da un lato avere campioni di questo tipo non capita tutti i giorni, dall’altro gestirne l’ego diventa una missione quasi impossibile. Che in una franchigia le super star se la tirino è normale ma nessuno poteva pensare che ci fosse una sorta di “metus reverentialis” (dal latino, timore reverenziale ndr) portato sino agli estremi.

Una confessione data senza troppi problemi da Shaq a Charles Barkely mentre parlando di role players si è lanciato andare in un paragone tra i suoi tempi e quelli attuali:

Continua a leggere

Draymond Green graziato dalla NBA, si infiamma la serie Warriors-Thunder

draymond greenAlzare il livello dello scontro tra Golden State e Oklahoma City durante le finali di conference era quasi impossibile, eppure la lega con una decisione che per molti ha dell’incredibile è riuscita ad infiammare ancor di più una serie già rovente di suo. E non solo perché gli attuali campioni in carica devono vincere assolutamente, ma anche perché a condizionare gara quattro sarà quella strana piroetta con cui l’NBA ha riconosciuto le responsabilità di Draymond Green senza però punirlo a dovere.

Come ricorderete durante il terzo incontro della serie il Warriors aveva rifilato un calcione nell’inguine di Steven Adams costringendolo per più di qualche minuto a piegarsi sotto il peso del dolore.

Continua a leggere

Si risveglia Kyle Lowry e Toronto pareggia la serie con Cleveland

lowry biyombo derozan raptorsOra i Toronto Raptors cominciano a crederci davvero, i Cleveland Cavaliers non sono imbattibili tra le mura amiche e la dimostrazione la danno anche in Gara 4. 105 a 99 il punteggio finale con protagonista assoluto uno che fino a questo momento era stato poco più di uno spettatore: Kyle Lowry. Dopo i 20 punti di Gara 3 nella notte ne mette a referto 35, incluso un layup fondamentale nei secondi finali.

DeMar DeRozan partecipa alla festa con 32 punti, ma è la difesa dei Raptors a far andare l’inerzia della partita in direzione dei ragazzi di coach Dwane Casey.

Continua a leggere

Il presidente dei Mavs candidato come Vicepresidente USA?

mark cuban mavsE se l’NBA sbarcasse alla Casa Bianca? Non è quella che sembra una trama sgangherata di qualche commedia americana col solito cestista in veste di attore ma quello che potrebbe diventare ben presto un dato di fatto.

Stando a sentire le ultime Mark Cuban potrebbe candidarsi come vice presidente al seguito di Hillary Clinton e non solo. Perché la notizia vera e propria è che già nelle scorse settimane esponenti del partito Repubblicano lo avrebbero pregato di candidarsi, o scendere in campo come si usa da noi, per cercare di bloccare l’ascesa di Donald Trump…

Continua a leggere

Si accende la serie Cavs-Raptors: coach Casey multato, Jones squalificato

Dwane Casey - RaptorsLa sfida tra Toronto Raptors e Cleveland Cavaliers si fa più dura, specialmente dopo che i primi sono riusciti ad accorciare le distanze e portarsi sull’1 a 2. Sfida più tesa e scontri più ruvidi, così non possono non arrivare le sanzioni della lega. I provvedimenti per Gara 3 sono arrivati quasi immediatamente ed hanno coinvolto tanto i Raptors quanto i Cavs.

Il primo ad essere sanzionato è stato l’head coach della franchigia canadese Dwayne Casey, per avere più volte criticato l’arbitraggio, reo a suo avviso di essere andato con la mano troppo leggera rispetto ai falli commessi dagli avversari, mentre Dahntay Jones è colpevole del fallaccio su Bismack Biyombo.

Continua a leggere

I Thunder dominano gli Warriors e si portano sul 2 a 1

kevin durant playoff 2016Continuano a stupire gli Oklahoma City Thunder, che si aggiudicano Gara 3 tra le mura amiche per 133 a 105, al termine di una partita a senso unico. L’ultima apparizione dei Golden State Warriors alla Chesapeake Arena aveva visto Stephen Curry realizzare 46 punti, con 12 triple e il tiro vincente da metà campo; questa volta la musica è cambiata e l’MVP mette a referto 24 punti con 7 su 17 al tiro.

63 punti per la coppia Durant-Westbrook, che per la prima volta in questi playoff chiudono entrambi con oltre il 50% dal campo; Klay Thompson ha detto: «Per vincere abbiamo bisogno che almeno uno dei due non sia in giornata».

Continua a leggere