Get Adobe Flash player
belinelli kings lakers

Marco Belinelli lascia Sacramento senza rimpianti e passa agli Hornets

Un amore mai sbocciato quello di Marco Belinelli con i Sacramento Kings, terminato dopo solo una stagione. Così l’ex Fortitudo alla prima occasione viene scambiato […]

derrick rose maschera

I nuovi Knicks: preso Rose, si pensa a uno tra Noah e Howard

Il primo grande movimento di mercato è stato già ufficializzato: ad aprire le danze nell’estate più calda sono stati i New York Knicks, che hanno […]

cavaliers champions 2016

Cavaliers campioni NBA e LeBron MVP: «È per Cleveland»

Una partita incredibile quella che regala il titolo di campioni NBA del 2016 ai Cleveland Cavaliers. Gara 7 delle Finals con i Golden State Warriors […]

kyrie-irving

Irving incredibile e Cavs ancora vivi. Si torna a Cleveland sul 2 a 3

I Cleveland Cavaliers sono riusciti nell’impresa di vincere in trasferta e rovinare la festa ai Golden State Warriors. Quella che sembrava la partita del secondo […]

Rio2016: anche LeBron resta a casa, ecco i probabili partecipanti

Olympics Day 16 - BasketballNe abbiamo parlato parecchio di come quest’anno la rappresentativa degli Stati Uniti alle olimpiadi di Rio si presenti come “un’anatra zoppa”, per usare una espressione tanto cara al gergo giornalistico d’oltre oceano, non tanto per la sua competitività quanto più che altro per le tante stelle che hanno deciso di non fare parte della squadra olimpica quest’anno.

Le motivazioni sono molte, le franchigie sicuramente ci mettono del loro per non ritrovarsi giocatori infortunati ad ottobre oltre ovviamente al timore per il virus Zika, almeno quanto le stelle che quest’anno hanno deciso di rimanere a casa. Un elenco molto lungo al quale si è aggiunto nelle ultime anche LeBron James.

Continua a leggere

I Knicks non si fermano e puntano forte su Durant

kevin durant okcCon il mercato dei free agent alle porte, che scatterà il 1 luglio, si parla molto del futuro di Kevin Durant, ed in molti lo vedrebbero bene agli Spurs o – chissà – agli Warriors. Eppure in questa corsa tra teste di serie sembra esserci stato un primo contatto tra l’entourage del giocatore ed i New York Knicks, visto che obiettivi di Phil Jackson sembrano improntati sul rafforzamento di quel triangolo offensivo cui tanto è legato.

Va detto che lì nella Grande Mela il mercato in questi giorni non è stato immobile con l’arrivo di Derrick Rose da Chicago. Ma per essere onesti bisogna riconoscere che puntare tutto sul trio Porzingis, Anthony e Rose, con l’aiuto di KD, potrebbe essere un azzardo di ottimismo vista la scarsa esperienza del rookie, forte sì ma appena ventenne, o la stagione opaca degli altri due.

Continua a leggere

Ufficiale: Ibaka lascia OKC e va ai Magic in cambio di Oladipo

serge ibakaInizia la rivoluzione agli Oklahoma City Thunder, che nell’attesa della decisione di Kevin Durant iniziano a creare spazio nel monte ingaggi cedendo uno dei big. Serge Ibaka viene spedito agli Orlando Magic in una trade che porta Victor Oladipo, Ersan Ilyasova e l’11esima scelta al Draft Domantas Sabonis in maglia Thunder.

Serviva una cambio netto di rotta dopo la bruciante eliminazione subita in finale di Conference per mano degli Warriors in una serie in cui OKC era in vantaggio 3 a 1 e le parole del GM Sam Presti vanno proprio in questa direzione:

Continua a leggere

Draft senza sorprese con Simmons prima scelta, i contenti e i delusi

ben simmons 76ersForse mai come in questa occasione le prime scelte erano già da tempo annunciate e non sono state smentite dall’esito di un Draft che verrà ricordato come il più internazionale di sempre. I Philadelphia 76ers infatti scelgono Ben Simmons, un giocatore che sembra già completo e se coach Brett Brown saprà modellarlo nel modo giusto potrebbe far finalmente rinascere la franchigia.

I Sixers si assicurano anche il turco Furkan Korkmaz e il francese Timothe Luwawu-Cabarrot. Il primo un ala interessante, che ha tutto per fare bene NBA, a parte forse qualche chilo di muscoli.

Continua a leggere

Marco Belinelli lascia Sacramento senza rimpianti e passa agli Hornets

belinelli kings lakersUn amore mai sbocciato quello di Marco Belinelli con i Sacramento Kings, terminato dopo solo una stagione. Così l’ex Fortitudo alla prima occasione viene scambiato dalla società e andrà a giocare alla corte di Michael Jordan con gli Charlotte Hornets.

L’ufficialità sarà resa pubblica dopo il 1 luglio, ma sembra già cosa fatta l’affare con il quale i Kings si assicurano la 22esima scelta al Draft Malachi Richardson. Dopo aver firmato un triennale a 19 milioni con la squadra di coach Karl Belinelli è stato scambiato per creare spazio nel monte ingaggi, utile a trattenere alcuni dei prossimi free agent come Courtney Lee, Al Jefferson, Marvin Williams e Nic Batum.

Continua a leggere

Brutta storia durante Gara 7, ragazzo in brutte condizioni dopo una rissa

New Orleans Hornets v Golden State WarriorsSi tinge di rosso gara 7 delle finals con una bruttissima storia di cronaca che mai vorremo raccontare dalle nostre colonne. Stando a quanto riportando da fonti giornalistiche a rovinare quello che doveva essere un giorno di festa dedicato allo sport sarebbe stata l’aggressione ad un tifoso degli Warriors brutalmente malmenato e quindi gettato dallo spalto più alto dell’Oracle Arena.

La vittima, Salvator Bimbo di nemmeno 20 anni, sarebbe rimasto gravemente ferito, tanto che per affrontare le costosissime spese mediche tifosi e familiari hanno allestito una raccolta fondi su internet.

Continua a leggere

Sir Charles sentenzia: «LeBron non sarà mai nella top 5 di sempre»

charles barkleyChe le uscite di Charles Barkley siano sempre destinate a lasciare il segno non è una novità, visto che ogni volta in cui apre la bocca “matta” con la sua arguzia ed ironia pungente sempre qualcuno. Questa volta la vittima sacrificale è stata LeBron James, additato durante la nota trasmissione Any Given Wednsday sulla rete HBO (letteralmente Ogni Maledetto Mercoledì, ndr) di non essere all’altezza del roster composto da Michael Jordan, Oscar Robertson, Bill Russell, Kareem Abdul-Jabbar e Wilt Chamberlain.

Certo non è la prima volta in cui si trova a parlare di King James, ma questa farebbero sorridere le motivazioni:

Continua a leggere

Jeff Teague ai Pacers in una trade a tre squadre

jeff teague hawksAltro big che cambia casacca in queste prime fasi di mercato NBA: Jeff Teague passa dagli Atlanta Hawks agli Indiana Pacers in una trade che coinvolge anche gli Utah Jazz. Arriverà a Utah George Hill, mentre gli Hawks si sono assicurati la 12esima scelta al Draft di questa notte.

L’ufficialità sarà resa nota pochi giorni dopo il Draft, dopo il quale Atlanta proverà a scambiare anche la 21esima scelta assoluta, nell’obiettivo di creare spazio nel monte ingaggi per provare a trattenere il centro Al Horford e Kent Bazemore, anche loro free agent dal 1 di luglio.

Continua a leggere

I nuovi Knicks: preso Rose, si pensa a uno tra Noah e Howard

derrick rose mascheraIl primo grande movimento di mercato è stato già ufficializzato: ad aprire le danze nell’estate più calda sono stati i New York Knicks, che hanno dato l’annuncio dell’arrivo nella Grande Mela dell’MVP 2011 Derrick Rose. Robin Lopez, Jerian Grant e Jose Calderon sono stati coinvolti nella trade che porterà in maglia arancio/blu anche Justin Holiday.

I dubbi legati a Rose riguardano i suoi continui infortuni che lo hanno costretto a prendere parte al 39% delle partite da quel brutto infortunio nei playoff del 2012 contro i 76ers.

Continua a leggere

Per Simmons al Draft sembra già deciso, andrà ai 76ers

Ben SimmonsManca oramai pochissimo al Draft ma già si delinea quella che sarà la prima scelta. I Philadelphia 76ers avrebbero infatti deciso di puntare tutto sul giovane Ben Simmons, un talento australiano di cui abbiamo parlato moltissime volte.

La notizia sarebbe stata confermata dopo un workout del cestista proprio a Philadelphia, dove il diciannovenne avrebbe convinto il presidente Bryan Colangelo a puntare tutto su di lui, ma secondo voci di corridoio il suo agente avrebbe difficilmente concesso questo tipo di provino senza la certezza della buona riuscita dell’accordo.

Continua a leggere

Il mercato promette sempre meglio: free agent anche Howard e Nowitzki

dirk nowitzki mavsLa notizia è che quest’anno la free agency si arricchisce di altri due pezzi abbastanza importanti come Dirk Nowitzki e Dwight Howard. Ma se per il Rockets la notizia era nell’aria da tempo, per il tedesco suona un po’ come un fulmine a ciel sereno visto che nell’ultimo mese erano circolate insistenti voci sulla sua voglia di rimanere a Dallas.

Sul fronte dei Mavs fonti giornalistiche sostengono che Dirk abbia deciso di partire in questi giorni dopo aver scansato un’opzione di circa 8 milioni di dollari, per poi aggiungere della partenza di Chandler Parsons nonostante i tentativi di Cuban di trattenerlo con un triennale intorno ai 46 milioni. Cifra giudicata risibile da chi senza salary cap può arrivare a chiederne addirittura il doppio.

Continua a leggere

Il piano di crescita dei Celtics è scambiare la terza scelta per uno tra Butler, Hayward o Parker

jimmy butler chicago bullsMancano poche ora la Draft NBA 2016 e iniziano le strategie che girano intorno alla “notte dei giovani”. Come spesso accade infatti è questa l’occasione per impostare il roster per la prossima stagione e le squadre che hanno bisogno di una svecchiata sono attente ad accaparrarsi i giovani migliori. Al contrario chi ha già una rosa giovane ha la chance di scambiare la propria scelta con un veterano già affermate ed è proprio il caso dei Celtics.

Sembra infatti che i verdi di Boston abbiano già deciso di utilizzare la loro terza scelta come pedina di scambio per arrivare a Jimmy Butler, Gordon Hayward dei Jazz o uno tra Jabari Parker e Khris Middleton dei Bucks.

Continua a leggere

Trovaci su facebook!

Seguici su Twitter!

Rubriche