Get Adobe Flash player
Denver Nuggets v Houston Rockets

Danilo Gallinari fa impazzire Denver, il ginocchio di Butler spaventa i Bulls

Un 2016 da incorniciare fino a questo punto quello di Danilo Gallinari, che ha letteralmente prendendo per mano i Denver Nuggets nella vittoria sui Chicago […]

demar-derozan-kyle-lowry-nba-playoffs-brooklyn-nets-toronto-raptors-850x560

La coppia Lowry-DeRozan fa sognare Toronto, Brewer piega i Suns, ancora una perla di Kobe

L’aria dell’All-Star Game sembra far bene a DeMar DeRozan e Kyle Lowry. I due, che faranno gli onori di casa il prossimo 14 febbraio, trascinano […]

stephen curry triple

Pazzesco Curry da 51 con 11 triple, Lin ferma i Cavs, Clippers battuti da Minnesota e… i falli tecnici

Non deve essere facile segnare 41 punti, realizzando il record in stagione e perdere la partita senza storia. È quello che ha pensato John Wall, […]

KD-Warriors

Kevin Durant a Golden State, si può! Ecco come

È solo un’altra puntata della tenelovela che coinvolge Kevin Durant, ma questa è sicuramente più interessante delle altre. Stando ad alcune voci, riportate da Yahoo […]

Kings in crisi, George Karl a un passo dall’esonero

george karl kings firedUna stagione iniziata con il piede sbagliato quella di George Karl sulla panchina dei Sacramento Kings. Certo partire litigando col miglior giocatore in rosa non è proprio una mossa geniale e nel corso dell’anno le frizioni con DeMarcus Cousins non sono mai state del tutto risolte.

Oltre a questo i risultati altalenanti dei Kings stanno iniziando a scocciare la società e, dopo aver raggiunto l’ottava posizione della Western Conference più o meno un paio di settimane fa, sono arrivate 6 sconfitte e una sola vittoria. L’ultima batosta, subita sul campo dei Nets, sembra aver convinto la dirigenza, che ora valuterà le prossime 3 partite prima dell’All-Star Game per poi prendere una decisione.

Continua a leggere

Danilo Gallinari fa impazzire Denver, il ginocchio di Butler spaventa i Bulls

Un 2016 da incorniciare fino a questo punto quello di Danilo Gallinari, che ha letteralmente prendendo per mano i Denver Nuggets nella vittoria sui Chicago Bulls. Per lui 33 punti, 7 su 12 dal campo e 18 su 18 ai liberi, ormai la sua specialità.

Emmanuel Mudiay segna 22 punti e Will Barton ne aggiunge 18 per i Nuggets, che conquistano la vittoria grazie a un quarto quarto perfetto, vinto per 42 a 21. «Forse la nostra migliore qualità è che non ci arrendiamo mai», ha detto il Gallo, «siamo andati sotto spesso nei primi tempi, ma abbiamo sempre reagito nel modo giusto».

Continua a leggere

Skills Challenge e tiro da tre, ecco tutti i partecipanti alle gare dell’All-Star Game

stephen curry tripleSale sempre di più l’attesa per gli All-Star Game della prossima settimana. Dopo la lista ufficiosa dei convocati allo Slam Dunk Contest arriva oggi quella dei partecipanti alla gara del tiro da tre. Non poteva mancare il campione in carica Stephen Curry pronto a difendere il titolo, strappato l’anno scorso al nostro azzurro Bellinelli.

Gli contenderanno il premio il compagno di squadra Klay Thompson, Kyle Lowry per i Raptors, Chris Bosh, Khris Middleton dei Bucks, Devin Booker dei Suns, Reddick dei Clippers ed Harden in rappresentanza dei Rockets.

Continua a leggere

Kareem Abdul-Jabbar: «Nowitzki ha solo un ottimo tiro, niente di più», il tedesco risponde

dirk nowitzki mavsPolemica a distanza tra due Hall of Fame, uno già nell’élite dal 1995 e l’altro già sicuro della nomina futura. La leggenda del basket Kareem Abdul-Jabbar, durante un evento alla George Mason University, ha commentato la carriera di Drik Nowitzki, apostrofandolo “one-trick pony”, definizione che significa “avere solo una qualità”.

«Ha un tiro immarcabile, ma la sua non può definirsi una carriera dominante, perché in pratica ha solo quello. Se oltre a quello sapesse marcare in difesa o prendere i rimbalzi allora forse potrebbe essere inserito tra i più grandi, ma secondo me è solo un one-trick pony».

Continua a leggere

La coppia Lowry-DeRozan fa sognare Toronto, Brewer piega i Suns, ancora una perla di Kobe

demar-derozan-kyle-lowry-nba-playoffs-brooklyn-nets-toronto-raptors-850x560L’aria dell’All-Star Game sembra far bene a DeMar DeRozan e Kyle Lowry. I due, che faranno gli onori di casa il prossimo 14 febbraio, trascinano i Toronto Raptors alla 13esima vittoria nelle ultime 14 sul campo dei Portland Trail Blazers, reduci da 5 vittorie in fila, il primo con 29 punti e il secondo con 30.

Damian Lillard segna 27 punti con 11 assist e C.J. McCollum ne segna 21 per Portland, che prova a tornare in partita con un parziale nel terzo quarto, stroncato da una tripla di Lowry, dopodiché non riescono più a tenere il passo dei Raptors.

Continua a leggere

In arrivo un film sulla madre di Durant: “The Real MVP”

050814-sports-kevin-durant-mom-wanda-prattLa mamma è sempre la mamma, che sia in Italia o negli Stati Uniti questa è una regola d’oro che vale dovunque. E questo lo sa bene pure Kevin Durant che per la sua storia personale è molto legato alla sua, Wanda Pratt, capace di crescere da sola e tra mille difficoltà KD ed i suoi fratelli.

Chi non ricorda del resto la dichiarazione d’affetto che il Thunder le fece alla consegna del premio per MVP nella stagione 2013/14? Le dedicò non solo la vittoria ma soprattutto il premio:

Continua a leggere

Il Commissioner sul caso Griffin: «Inaccettabile, la sanzione non sarà leggera»

adam silverÈ passato qualche giorno dalla notizia “dell’incidente”, si fa per dire, che è costato la frattura della mano a Blake Griffin. Come ricorderete il Clippers se la sarebbe rotta sferrando un pugno durante una rissa al membro dello staff Matias Testi, cui per altro sarebbe legato da un profondo legame umano.

Una sciocchezza che rischia di costargli cara su tutti i fronti: il suo rientro dopo l’infortunio alla coscia sinistra sarà posticipato di almeno 4 o 6 settimane, la società ha già deciso di prendere provvedimenti, il suo ranking su NBA2K16 verrà penalizzato di 20 punti e nelle ultime ore anche il Commissioner Adam Silver è tornato sull’accaduto per dire la sua.

Continua a leggere

Slam Dunk Contest: ecco chi sfiderà Zach LaVine per il titolo

Sprite Slam Dunk Contest 2015Manca poco più di una settimana al fischio d’inizio degli All-Star Game e già sale la febbre per l’attesa. Stando a quanto riportano delle fonti molto vicine alla lega sarebbero trapelate nelle ultime ore di ieri sera le convocazioni per lo Slam Dunk Contest programmato per sabato 13 febbraio.

La gara di schiacciate è, insieme a quella dei tiri da tre punti, una delle più sentite di tutti gli ASG e quest’anno vede come convocati il campione in carica e favorito Zach LaVine, seguito da Andre Drummond per i Pistons, Will Barton per i Nuggets ed Aaron Gordon per gli Orlando Magic.

Continua a leggere

Durant la vince da numero 1, Celtics, Hawks e Bulls riprendono la rincorsa, Spurs 27-0 in casa

kevin durant okcHa detto chiaramente che le voci di mercato non lo influenzano e si è visto chiaramente nel modo in cui Kevin Durant porta i suoi Oklahoma City Thunder al successo contro gli Orlando Magic. Dopo la stoppata di Serge Ibaka ai danni di Victor Oladipo, KD si fa dare il pallone, step back e tripla a 0,5 dalla fine per il definitivo 117 a 114.

A fine partita sono 37 i punti di Durant, aiutato da Russell Westbrook alla terza tripla doppia consecutiva, con 24 punti, 14 assist e record in carriera di 19 rimbalzi. È la sua 27esima tripla doppia in carriera, che gli permette di pareggiare quelle di Rajon Rondo al secondo posto tra i giocatori in attività, dietro le 39 di LeBron James.

Continua a leggere

Pazzesco Curry da 51 con 11 triple, Lin ferma i Cavs, Clippers battuti da Minnesota e… i falli tecnici

stephen curry tripleNon deve essere facile segnare 41 punti, realizzando il record in stagione e perdere la partita senza storia. È quello che ha pensato John Wall, che ha visto i suoi Washington Wizards soccombere contro i Golden State Warriors 134 a 121, grazie a un incredibile Stephen Curry, autore di 51 punti con 11 triple.

Dopo i soli 13 punti contro i Knicks l’MVP in carica arriva a una sola bomba dal record NBA di triple in una sola partita, con 36 punti e 13 su 14 dal campo nel miglior primo tempo della sua carriera. «Sembrava Kobe nella partita da 81 punti», ha commentato Wall, «lo abbiamo raddoppiato e costretto a tiri complicati, ma lui li ha segnati lo stesso».

Continua a leggere

Lo “Zio” Kevin Garnett parla dei suoi Timberwolves e di coach Mitchell

kevin garnett timberwolvesGuardando la stagione dei Timberwolves solo una cosa è certa finora: per loro non è stato un anno facile. Tante, tantissime le ragioni fra le quali viene subito in mente l’addio in punta di piedi di Flip Saunders per quel maledetto tumore. E con una tragedia simile non si può certo non farci i conti, perché cominciare la regular con un peso simile, per quanto ci riguarda, può fare la differenza non solo a livello emotivo ma anche pratico: trovarsi a sostituirlo con Sam Mitchell come head coach ad interim non è certo come cambiare paio di scarpe.

Eppure in un momento difficile come questo, dal primo gennaio 2016 su 17 incontri ne sono stati persi 15, si vede qual è il significato della parola veterano leggendo le parole di Kevin Garnett:

Continua a leggere

Capodanno cinese? Anno della scimmia? Banditi! DeMarcus Cousins è contrario

demarcus cousins kingsÈ una figuraccia vera e propria quella che i Sacramento Kings hanno rimediato prima della partita contro i Milwaukee Bucks. Stando a quanto riportato da Marques Johnson sul proprio contatto Facebook, vecchia gloria ed ora commentatore sportivo, i Kings per celebrare l’anno cinese della scimmia avrebbero distribuito a titolo gratuito poco prima della partita una maglietta nera con una scimmia color porpora senza pensarci troppo. Peccato che, leggendo le sue parole, non tutti l’abbiano presa così bene

«Stavo dentro lo stadio quando DeMarcus Cousins mi ha chiamato di fretta ed arrabbiatissimo chiedendomi: “Che ne pensi di questa? Non pensi sia offensiva?” prima di buttarla via».

Continua a leggere